Cerca

Volley / A1 uomini - Taranto, anticipo a Treviso

Meno tre alla fine della stagione regolare. Alle ore 20.30, la Prisma spera in una Sisley proiettata verso la final four di Champions League per agguantare i punti per la salvezza. I campioni d'Italia in carica della Sisley all'andata si sono imposti per 3-1
Volley / A1 uomini - Taranto, anticipo a Treviso
TARANTO - Meno tre alla fine della stagione regolare. La Prisma Taranto affronta nel giro di pochi giorni la seconda trasferta consecutiva. Stasera i rossoblu saranno impegnati sul parquet dei campioni d'Italia in carica della Sisley Treviso che all'andata si imposero per 3-1.
QUI PRISMA TARANTO - Non è dispiaciuta la Prisma vista all'opera sabato sera a Macerata. Per due set Nuti e compagni hanno tenuto testa ai più quotati avversari. Una sconfitta che è stata mitigata dalle contemporanee battute d'arresto delle dirette concorrenti per la salvezza. «Purtroppo, lo ripeto ancora una volta, il calendario ci ha riservato un finale di stagione pesante. Dopo la Lube ecco la Sisley come dire di paglia in frasca - dichiara il direttore sportivo jonico Vito Primavera -. Noi cercheremo di fare la nostra partita ma quando incontri squadre così forti sono loro a dettare il ritmo del match. La speranza è che, come successo a Piacenza dove abbiamo preso un punto, l'avversario sia distratto dal pensiero di raggiungere uno degli obiettivi più importanti della stagione che nel caso della Sisley è la Champions League».
Intanto coach Lattari è alle prese con una formazione che potrebbe essere decimata dall'influenza. A letto con la febbre ci sono ben quattro giocatori: Nuti, Rak, Shumov e Durante. Si farà di tutti per recuperare entro domani sera quanti più giocatori possibile. In preallarme ci sono Ardu e Vulin.
L'AVVERSARIO - La Sisley, fallito il primo obiettivo stagionale ossia la Coppa Italia, pensa al secondo step ossia la final four di Champions League, competizione nella quale sabato prossimo affronterà l'altro club italiano qualificato, la Copra Piacenza, che i veneti hanno battuto in trasferta al tie-break del quinto set dopo un match in salita (rimonta da 0-2), proprio nell'ultimo turno di campionato. L'Indesit Cup nella testa dei campioni d'Italia in carica potrebbe essere l'obiettivo stagionale più importante tenendo contro che lo scudetto quest'anno, alla luce anche di un rendimento altalenante, sembra un obiettivo per il quale ci sono competitors più agguerriti e affamati di vittorie, vedi Trento e Cuneo.
La squadra allenata dal coach brasiliano Dal Zotto, grande amico di Lattari, occupa attualmente il quinto posto in classifica e sinora ha conquistato più punti fuori casa (22) che in casa (21) dove ha perso quattro gare su undici (Macerata, Cuneo, Montichiari e Piacenza, le squadre che hanno espugnato il PalaVerde).
Resta da capire se Dal Zotto lascerà a riposto qualche titolare in vista degli impegni di Coppa o se schiererà comunque la formazione al completo. La Sisley ha la miglior coppia di centrali del campionato, con Gustavo ed Hubner che primeggiano nella classifica individuale dei muri vincenti. Ma è riduttivo fermarsi solo a questi due giocatori perché ci sono anche due attaccanti come Fei e Cisolla in grado di scardinare qualsiasi sistema difensivo e due specialisti della ricezione come Papi e Farina.
PRECEDENTI: Visto il blasone dell'avversario a senso unico. Conduce 9-1 (semifinale di Coppa Italia della scorsa stagione compresa) la Sisley che in casa sui 4 incontri sinora disputati ha vinto in due occasioni solo al tie-break.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Sisley Treviso: 13 Pujol, 3 Fei, 5 Hubner, 11 Gustavo, 15 Cisolla, 6 Papi, 7 Farina(libero), a disp. : 1 Horstink, 2 Novotny, 8 Kral, 10 Saitta, 16 Ricci Petitoni, 18 Maruotti. All. Dal Zotto

Prisma Taranto: 9 Nuti(15 Ardu), 17 Vissotto, 2 Rak, 12 Shumov (10 Vulin), 8 Castellano, 7 Patriarca, 1 Latelli (libero), a disp: 3 Nagy, 6 Durante, 10 Vulin, 11 Pereu , 15 Ardu. All. Lattari.

GLI ARBITRI - Paolo Barbero di Genova e Roberto Locatelli di Trento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400