Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 12:29

Ferrari, a Sepang si prepara il riscatto

Il Brasiliano Felipe Massa, Ferrari, partitrà domattina in pole position per il gran premio della Malesia di formula uno. Si tratta della seconda prova del campionato mondiale 2008
Ferrari, a Sepang si prepara il riscatto
Felipe MassaSEPANG - Tutto pronto in casa Ferrari per il riscatto. Dopo il magro bilancio nella gara di apertura in Australia con i due ritiri di Massa e Raikkonen e il «bagno» di umiltà richiesto dal presidente Luca di Montezemolo, a Maranello hanno deciso che è il caso di tornare subito a vincere. Le premesse ci sono tutte perché domani in Malesia, sul circuito di Sepang, a partire davanti a tutti saranno proprio le due rosse. Una bella doppietta in prima fila con Felipe Massa in pole, a conferma del buon lavoro di venerdì, davanti al campione del mondo nonché compagno di squadra Kimi Raikkonen. Le McLaren sono subito dietro, in seconda fila, ma il terzo tempo lo realizza il finlandese Heikki Kovalainen davanti a Lewis Hamilton, vincitore nella gara d'esordio, ma in qualifica staccato di un secondo dalla prima Ferrari. Protagonista di un ottimo avvio di stagione Jarno Trulli, che partirà quinto e che sembra deciso a regalare soddisfazioni in casa Toyota. La Bmw è sempre lì con Kubica e Heidfeld rispettivamente sesto e settimo; Fernando Alonso, alla guida di una Renault non ancora all'altezza delle grandi, entra nella top ten ma non va oltre il nono tempo. Chi sembra aver compiuto qualche passo indietro è invece la Williams da cui si attendono conferme dopo il podio conquistato a Melbourne: Nico Rosberg deve accontentarsi della sedicesima posizione di partenza, mentre il suo compagno Nakajima è 18/mo ma dovrà comunque partire in coda perché penalizzato.

Tornando alle qualifiche, nella Q1 i primi a mettere fuori il muso delle proprie monoposto sono Massa, Bourdais e Sutil Le due Ferrari di Massa e Raikkonen si alternano al vertice. Uscita un po' tardiva per le BMW di Heidfeld e Kubica che comunque riescono a passare il turno. Errore in frenata di Sebastien Bourdais (Toro Rosso) che viene eliminato con Sato (Super Aguri), Davidson (Super Aguri), Sutil (Force India), Nakajima (Williams) e Fisichella (Force India). Jarno Trulli fa subito le cose sul serio e ottiene addirittura il miglior tempo nelle Q1. Ad «inaugurare» la seconda parte delle qualifiche sono le due McLaren: Kovalainen davanti a Hamilton. I distacchi si mantengono comunque minimi e alla fine devono arrendersi Rosberg (Wiliams), Vettel (Toro Rosso), Barrichello (Honda), Piquet (Renault), Coulthard (Red Bull), Button (Honda). Promossi a sorpresa nella top ten Mark Webber (Red Bull) e Timo Glock (Toyota) a conferma della crescita della scuderia nipponica. Nella Q3 il discorso pole position diventa un affare privato tra Ferrari e McLaren, ma alla fine le monoposto del Cavallino hanno la meglio sulle Frecce d'argento, quindi Massa e Raikkonen precedono Kovalainen e Hamilton. In terza fila il sorprendente portacolori italiano Jarno Trulli davanti a Kubica (Bmw). Quarta fila con Heidfeld (Bmw) e Webber (Red Bull). Nono e decimo tempo per Fernando Alonso (Renault) e Timo Glock (Toyota).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione