Cerca

La volata finale

Bari: Romizi, ora ciclo
di partite non facili

È il portafortuna del gruppo perché nelle ultime quattro gare nelle quali è tornato titolare il Bari ha conquistato dieci punti

Bari: Romizi, ora ciclo  di partite non facili

BARI - «Entriamo in un ciclo di partite con squadre che si devono salvare e credetemi non sarà più facile che nelle sfide precedenti. Il Livorno ha ottimi singolarità e non merita la posizione in classifica": così il mediano del Bari Marco Romizi ha presentato il prossimo impegno dei pugliesi sabato in Toscana.

L’ex viola si è soffermato sul pari interno con il Cesena: "Siamo stati meno sfacciati rispetto alla gara con la Salernitana. Abbiamo preso meno azioni in contropiede e ripartenze da parte degli avversari. C'era il timore di provare a vincerla e magari trovarsi al 90' sconfitti e staccati di tre punti».

Poi una piccola stoccata all’ex tecnico Davide Nicola: "Nicola mi vedeva da mezzala. Pur di essere in campo giocavo lì, ma è all’occhio di tutti che rendo di più da mediano. Sono al centro del progetto di Camplone. Sono passato da un estremo all’altro. Non fa piacere questa condizione, se non ci sono valide motivazioni comportamentali...».

Intanto è il portafortuna del gruppo, perché nelle ultime quattro gare nelle quali è tornato titolare il Bari ha conquistato dieci punti: «Ogni giocatore dà un contributo. Per il momento la mia presenza in campo ha combaciato con vittorie e buone prestazioni ma il merito è di tutta la squadra», ha puntualizzato. Infine un flash sulla trattativa di un gruppo malese interessato al club: «Quando verrà Paparesta nello spogliatoio a informarci ci crederemo. Per ora sono solo voci», ha concluso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400