Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 20:16

SporTube - I primi cento anni dell'Internazionale

Quando c'è di mezzo una delle squadre italiane di calcio più blasonate, non meraviglia che le pagine web di Youtube siano invase da decine di filmati dedicati alla festa. Anche i romanisti gioiscono dopo il colpo a Madrid. A far da contrasto, a ogni latitudine, gli episodi di violenza
SporTube - I primi cento anni dell'Internazionale
Inter, i primi 100 anniCento anni sono tanti. Se poi a compierli è l'Inter (www.inter.it), una delle squadre italiane di calcio più blasonate, non meraviglia che le pagine web di Youtube siano invase da decine di filmati dedicati alla festa. Si è cominciato con la commovente introduzione del figlio del compianto Giacinto Facchetti (clicca qui), ma già prima della gara contro la Reggina, che ha anticipato lo show (durante il quale hanno sfilato i calciatori attuali e quelli del passato: clicca qui), lo stadio Meazza di San Siro è stato addobbato con imponenti coreografie (clicca qui). All'ingresso in campo dei giocatori, la curva Nord ha srotolato un'enorme maglia nerazzurra con il numero 100 sulle spalle (clicca qui), contornata da un gigantesco tricolore e da una croce rossa su sfondo bianco, simbolo di Milano.
Steven Gerrard - LiverpoolCORI E SFOTTO' - La società, orgogliosa per essere l'unica a non aver mai conosciuto una retrocessione in serie B, ha onorato l'evento organizzando un vero e proprio festival popolare (anche in piazza Duomo). Ai cori della gente (clicca qui), si sono aggiunte le note di uno dei fans più illustri: Adriano Celentano (clicca qui). Inevitabili, però, gli sfottò degli avversari. C'è chi ha pensato bene di mettere insieme, in un cortometraggio con tanto di colonna sonora (clicca qui), alcuni dei momenti peggiori della storia neroazzurra, a cominciare dalla sconfitta di Liverpool nell'attuale edizione della Champions League. Non mancano i riferimenti al 5 maggio, giorno della sconfitta in casa della Lazio (clicca qui) che impedì nel 2002 la conquista di uno scudetto già vinto, e al recente scandalo del calcio che, secondo l'autore del video, sarebbe stato scoperchiato con la complicità dei vertici Telecom, il cui azionista di controllo era Tronchetti Provera, uno degli imprenditori più vicini al presidente dell'Inter Massimo Moratti.
I giocatori della Roma esultano a MadridGIOIA E FOLLIA - I presunti complotti stridono con le immagini più genuine dello sport più popolare. Il tripudio dei tifosi dopo la qualificazione ottenuta dalla Roma (www.asroma.it) in Champions a Madrid (gol di Taddei: clicca qui) può essere uno spot. L'uscita delle migliaia di giallorossi dallo stadio Bernabeu (clicca qui) è un inno alla felicità e alla gioia (con qualche caduta di stile, ma sono pur sempre ragazzi). L'accoglienza alla squadra all'aeroporto di Fiumicino in piena notte (clicca qui e qui) è la dimostrazione di quanto questa disciplina muova ancora sentimenti ed emozioni. A far da contrasto, purtroppo, sono spesso gli episodi di violenza (è passato solo un anno dai fatti di Catania), presenti ad ogni latitudine. Fanno intristire le immagini degli incidenti avvenuti a Calì (Colombia) durante il derby Deportivo-America (clicca qui). Dopo un rigore negato, alcuni giocatori hanno iniziato a spintonarsi. Presto la rissa si è estesa fino agli spalti e poi al di fuori dello stadio, tra i gas lacrimogeni lanciati dai poliziotti. Bilancio: 80 feriti, di cui dieci in modo grave (c'è anche una donna incinta).

G. Flavio Campanella

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione