Cerca

Martedì 17 Ottobre 2017 | 01:51

Volley / A1 uomini - La Prisma a caccia di punti

Nell'ottava giornata di ritorno, in campo (domenica alle ore 18) la sfida tra bombardieri Vissotto-Zlatanov. Recuperati Nuti, Latelli e soprattutto Patriarca. I rossoblù sperano di approfittare di una Copra distratta dalla Champions League
Volley / A1 uomini - La Prisma a caccia di punti
TARANTO - Una sfida nella sfida quella tra Vissotto e Zlatanov (725 punti in due), i due migliori attaccanti del campionato di serie A/1. Sarà affascinante assistere sottorete al confronto tra l'opposto brasiliano della Prisma e il martellone italiano, di origini bulgare, della Copra. Piacenza-Taranto è anche il match tra il club biancorosso che sta facendo bene in campionato (sei vittorie e due sconfitte nel girone di ritorno) ma soprattutto in Coppa (è ad un passo dalla final four di Champions League dopo la bella vittoria sul campo caldo dei greci del Panathinaikos allenato da Berruto), e quello rossoblù reduce dall'exploit nell'ultimo turno di A/1 contro l'ex capolista Roma.
QUI PRISMA TARANTO - La sosta ha dato la possibilità di recuperare gli acciaccati Nuti, Latelli e soprattutto Patriarca. Vissotto è in gran forma, coccolato dall'ambiente e galvanizzato dal grande interesse creatosi attorno a lui dopo la grande prestazione contro Roma, club detentore del suo cartellino. «Piacenza dispone di uno dei migliori organici di serie A/1. Ha una panchina lunga con ricambi all'altezza dei titolari che probabilmente altrove giocherebbero sempre. E poi con uno Zlatanov come quello visto in Champions sicuramente la squadra emiliana ha una marcia in più» - dichiara coach Radames Lattari che dalla trasferta di domani spera ci portare via altri punti importanti in chiave salvezza.
«L'ho già detto in precedenza. Dobbiamo cercare di fare punti ovunque e contro chiunque - afferma, dal canto suo, lo schiacciatore Castellano, uno dei due ex di Piacenza in campo l'altro è Latelli) -. La mia esperienza con la Copra? Una stagione che non ha lasciato il segno nella mia carriera. Stavolta ci torno da titolare e spero di contribuire ad un buon risultato della mia squadra».
L'AVVERSARIO - Con un occhio al campionato e uno alla Indesit European Champions League, la Copra Nordmeccanica Piacenza affronterà al PalaBanca la Prisma Taranto. Mercoledì, infatti, i "lupi" biancorossi saranno impegnati nella gara di ritorno dei quarti di finale di Champions contro il Panathinaikos (3-1 per Piacenza la gara di andata disputata in Grecia).
Stando alle dichiarazioni della vigilia in casa Copra, in questo momento, si pensa soprattutto all'acceso alla final four di Coppa. Dopo i recuperi di Bovolenta e Simeonov ed il bel successo in Coppa, squadra e società hanno festeggiato l'arrivo di Manuel Zlatanov, secondogenito di Hristo, leader e trascinatore della sua squadra.
Gli infortuni, in questa stagione, hanno penalizzato il rendimento della squadra allenata da Lorenzetti che al completo resta uno dei sestetti più attrezzati della serie A/1. Proprio l'ex schiacciatore rossoblù Granvorka è riuscito a trovare solo nelle ultime settimana una condizione fisica apprezzabile giocando con continuità dopo che il suo posto era stato preso in precedenzia sia dalla spagnolo Rodriguez che dal brasiliano Bravo.
Piacenza, sinora, in casa ha vinto sei gare e ne ha perse tre. Nelle speciali classifiche riservate ai singoli fondamentali primeggia su Taranto nella classifica degli ace (5°posto contro il 9°, con l'opposto Simeonov che guida la graduatoria individuale seguito dal centrale jonico Rak) ed in quella degli attacchi vincenti (6°posto contro 9°) mentre nei fondamentali difensivi, muro e ricezione, è la Prisma ad avere di gran lunga la meglio.
PRECEDENTI: Conduce Piacenza 3-2. E' in parità, invece, il bilancio delle gare disputate in Emilia (1-1) con il ricordo di un secco 3-0 rifilato dalla Prisma la scorsa stagione. All'andata vinse al tie-break del quinto set la Copra.
LE PROBABILI FORMAZIONI - Copra Nordmeccanica Piacenza: 6 Meoni, 12 Simeonov, 11 Bjelica, 16 Bovolenta, 11 Zlatanov, 3 Granvorka, 10 Sergio (libero), a disp: 1 Rodriguez, 2 Frassi, 5 Cozzi, 9 Boninfante, 13 Bravo, 14 Gromadowski. All. Lorenzetti
Prisma Taranto: 9 Nuti, 17 Vissotto, 2 Rak, 12 Shumov, 8 Castellano, 7 Patriarca, 1 Latelli (libero), a disp: 3 Nagy, 6 Durante, 10 Vulin 11 Pereu, 15 Ardu. All. Lattari.
GLI ARBITRI - Fabrizio Saltalippi di Perugia e Massimo Cinti di Ancona.
RADIO, TV ED INTERNET - Nuovo appuntamento con la diretta in streaming sul sito di Lega Volley per seguire minuto per minuto tutte le gare dalla Serie A TIM. Per ascoltare "Volley Time Web Radio" sarà sufficiente collegarsi al sito www.legavolley.fm; anche dall'indirizzo www.legavolley.it si potrà accedere al servizio con un pop up che si aprirà in automatico. Da Piacenza verranno effettuati dei collegamenti flash.
Il match fra Prisma e Copra sarà trasmesso in differita televisiva lunedì sera, alle 20.45, su TelePuglia. Sempre il lunedì, alle 20.15 su Telenorba 7 andrà inoltre in onda "Sotto rete", programma d'informazione sul campionato di volley e sulla Prisma condotto da Claudia Carbonara. Sul Digitale Terrestre di Telenorba, come sempre, sarà possibile assistere alla replica dei match ogni giorno per due volte: a partire dalle 15 e dalle 21.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione