Cerca

Campagna contro lo spreco negli impianti sportivi

Il Coni regionale ha cominciato a distribuire gratuitamente erogatori a basso flusso per le docce in tutte le strutture pugliesi. L'iniziativa è in linea con le recenti disposizioni in materia di risparmio energetico, conseguenti all'adesione dell'Italia al Protocollo di Kyoto
Campagna contro lo spreco negli impianti sportivi
BARI - In Puglia farsi una doccia in un impianto sportivo comporterà anche ripulirsi dagli sprechi. Il Coni regionale lancia infatti una campagna per il risparmio idrico ed energetico, e ha cominciato a distribuire gratuitamente erogatori a basso flusso per le docce in tutte le strutture sportive pugliesi.
L'iniziativa è in linea con le recenti disposizioni in materia di risparmio energetico, conseguenti all'adesione dell'Italia al Protocollo di Kyoto, ed è realizzata in partnership con la Clima Team Srl, una Esco - ossia una società di servizi energetici riconosciuta dall'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas - autorizzata alla distribuzione gratuita di dispositivi di risparmio energetico ed idrico su scala nazionale.
L'erogatore a basso flusso, prodotto in Italia dalla Amfag Spa, leader del settore nel mercato nazionale, consente un risparmio sia idrico sia energetico, garantendo comunque prestazioni analoghe in termini di getto dell'acqua. Mescolando l'acqua con l'aria, gli erogatori a basso flusso consentono di abbattere esattamente del 50 per cento i costi di una doccia della durata media di dieci minuti, facendo in modo che per ogni erogatore a basso flusso montato, il costo di cinque docce al giorno per un anno passi da 250 a 125 euro.
Inoltre non hanno costi di installazione, essendo gli erogatori molto facili da applicare (svitando il flessibile o il tubo porta-doccia, si avvitano come semplici raccordi). Il Comitato olimpico regionale sta organizzando una capillare raccolta dati: le installazioni cominceranno con 1750 pezzi inviati da Clima Team agli impianti "Stella Blu" del Coni Puglia, ossia dal top dell'impiantistica sportiva pugliese; le altre strutture interessate potranno richiederli all'indirizzo email del Coni Puglia segreteria@conipuglia.it (all'attenzione di Deborah Annoscia).
L'attenzione all'ambiente e allo sviluppo sostenibile continua dunque ad essere al centro delle attenzioni del Comitato olimpico pugliese. Basti ricordare che, per quanto riguarda l'impiantistica, nel 2005 le piscine comunali di Molfetta furono le prime strutture sportive in Puglia a montare pannelli solari.
Per saperne di più: www.campagnarisparmioenergetico.com

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400