Cerca

Enel senza Reynolds e senza Gagic

Basket: decima vittoria
di Avellino a Brindisi 89-82

Centrare il Final Eightè l'obiettivo dell'Enel

L'Enel Basket Brindisi

BRINDISI- Enel Brindisi-Sidigas Avellino 82-89 (16-23, 42-43; 62-64). Brindisi: Banks 24, La Spada, Scott 18, Cournooh 25, Harris, Cardillo, Milosevic 3, Fiusco, De Gennaro, Zerini 10, Anosike 2, Marzaioli. All.: Bucchi. Avellino: Norcino, Ragland 7, Green, Veikalas 13, Acker 6, Leunen 12, Cervi 5, Severini, Nunnally 31, Pini 4, Buva 11, Parlato. All. Sacripanti. Arbitri: Filippini, Vicino, Quarta. - Note: tiri da 3: Brindisi 12/26; Avellino 13/27. Tiri liberi: Brindisi 6/7; Avellino 8/8; Rimbalzi: Brindisi 24; Avellino 28. Usciti per 5 falli: nessuno.

----------------

BRINDISI - Non interrompe la striscia positiva Avellino, che vince in trasferta la sua decima partita consecutiva. Inizia male Brindisi, in campo senza più il play titolare, Reynolds mandato via su decisione della società e senza Gagic, fuori per un infortunio. Parte invece con la quinta marcia Avellino che approfitta dello stato di confusione dell'Enel per portarsi subito avanti. Con Leunen, Cervi e Ragland al 3' i campani sono avanti 4-8.

Se i padroni di casa continuano a sbagliare tutto, sprecando occasioni su occasioni, la Sidigas riesce a mantenere un buon margine di vantaggio. Solo al 5' arrivauna bomba di Banks per il 7-13, poi ancora Zerini per il 9-15. A due minuti dalla fine Banksmette a segno il canestro del 12-17. Il primo quarto si chiude comunque con un +7 della squadra ospite:16-23. All'avvio del secondo quarto arriva il primo massimo vantaggio di Avellino (16-28). Al 12' è già 16-33, grazie al 10-0 dei campani che costringe ancora una volta Bucchi a chiamare time out nel tentativo di fermare la fuga. Quattro triple di Milosevic, Cournooh e Scott interrompono il monologo biancoverde e portano i padroni di casa, con un 11 a 0, a -6 (28-34).

A un minuto dall'intervallo lungo è ancora Scott con un tiro da tre punti a tenere accese le speranze fino al 42-43. Ad inizio terzo quarto arriva il primo vantaggio Brindisi con Banks (45-43). Al 27' è Cournooh a trascinarla sul punteggio di 60-55. La sfida va avanti colpo su colpo: il tempino termina 62-64. Riparte in fuga Avellino che costringe comunque l'Enel a inseguire. Al 37' è ancora tutto in gioco. E' una tripla di Leunen a un minuto dalla sirena ad archiviare il caso: il verdetto è 82-89.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400