Cerca

bari calcio

Un malore per Camplone
ricoverato al Policlinico
Fatta coronarografia

andrea camplone

BARI - Il tecnico del Bari, Andrea Camplone, è ricoverato al Policlinico di Bari per controlli cardiologici: il tecnico al termine dell’allenamento di oggi ha accusato un malore ed è stato subito condotto al nosocomio cittadino dove è tenuto sotto osservazione.

Massimo riserbo sulle sue condizioni, che non desterebbero comunque particolare apprensione: nei prossimi minuti è atteso a riguardo un comunicato della società biancorossa.

L’allenatore abruzzese ha rilevato la guida tecnica del Bari alla fine dello scorso dicembre, totalizzando cinque punti in altrettanti partite, Nonostante i risultati altalenanti, Camplone ha guadagnato subito la stima dei suoi nuovi tifosi: in tanti, sui social e sui forum, gli hanno dedicato messaggi di pronta ripresa.

Il tecnico del Bari, Andrea Camplone, «ha eseguito un controllo coronarografico seguito dal posizionamento di un nuovo stent»: così la società biancorossa, con una nota ufficiale, ha comunicato le condizioni dell’allenatore abruzzese. «Le condizioni cliniche di Camplone - prosegue la nota - sono buone e il risultato è ottimale. Mister Camplone dovrà osservare qualche giorno di riposo prima di tornare alla normale attività».

«I controlli - spiega il club - sono stati eseguiti dal dott.Nicola Signore presso il reparto di cardiologia ospedaliera del policlinico di Bari con l’assistenza dello staff sanitario» della società biancorossa coordinato dal prof.Biagio Moretti.

Il Bari ha invitato «giornalisti o pseudo tali, peraltro sprovvisti di lauree o conoscenze mediche specifiche, a evitare di divulgare false diagnosi o inverosimili prognosi attendendo le comunicazioni ufficiali diramate dalla società o dal personale medico autorizzato. Tale libertà di espressione infatti ricade nella violazione della legge sulla privacy oltre che sulla mancanza di rispetto delle persone coinvolte».

In vista della gara contro il Latina, per l’anticipo di venerdì sera, in panchina Camplone potrebbe essere sostituito dall’allenatore in seconda, Giacomo Dicara.

«Pur comprendendo le legittime preoccupazioni della F.C. Bari 1908 per le condizioni di salute dell’allenatore della squadra Andrea Camplone, il sindacato dei giornalisti pugliesi stigmatizza i contenuti del comunicato diffusi ieri dall’ufficio stampa della società in cui si intima genericamente a tutti i colleghi che seguono gli eventi sportivi di non occuparsi della vicenda, definendoli 'giornalisti o pseudo talì perchè 'sprovvisti di lauree o conoscenza mediche specifichè». Lo afferma in una nota l’Assostampa di Puglia intervenendo sulla nota diffusa ieri dall’ufficio stampa del Bari dopo il ricovero del tecnico biancorosso per problemi cardiaci.

«Pretendere che i giornalisti - prosegue il sindacato - debbano essere in possesso di tali requisiti per potersi occupare di questo come di tanti altri casi che accadono nel mondo sportivo, equivarrebbe a chiudere tutte le testate sportive, ignorando non solo i dettati costituzionali sulla libertà di espressione, ma anche i principi che governano l'accesso alla professione giornalistica. Che sia l’ufficio stampa di una squadra così prestigiosa a commettere tali leggerezze, lascia davvero basiti».

L’Assostampa ricorda che «la tutela della privacy va sempre rispettata, ma quando ci si occupa di personaggi pubblici e di eventi, seppur spiacevoli, che ricadono nell’interesse pubblico, il sacrosanto diritto di cronaca va sempre esercitato e l'altrettanto sacrosanto diritto all’informazione dei cittadini va ugualmente tutelato». Intimare per di più ai colleghi di attendere «le comunicazioni ufficiali diramate dalla società» è un inaccettabile tentativo di mettere un bavaglio a tutti i cronisti che, anche ieri, seguivano questa e altre vicende con professionalità e rigore e che continueranno a farlo, col sostegno del sindacato, senza farsi intimorire da minacce o condizionamenti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400