Cerca

Basket

Brindisi stende Cantù
adesso è in zona playoff

La squadra di Bucchi si aggiudica senza affanni uno scontro diretto che le consente di staccare un biglietto per l’ingresso in zona play-off in attesa di un’altra gara cruciale, quella che si disputerà tra due settimane contro Venezia

Brindisi stende Cantù adesso è in zona playoff

BRINDISI - Brindisi batte Cantù e si aggiudica senza affanni uno scontro diretto che le consente di staccare un biglietto per l’ingresso in zona play-off in attesa di un’altra gara cruciale, quella che si disputerà tra due settimane contro Venezia.

La gara inizia con un monologo Enel. Va tutto bene ai padroni di casa che subito riescono a prendere il largo, nonostante qualche titubanza iniziale e i tre liberi su quattro sbagliati da Scott. A smuovere la gara è capitan Zerini che mette al 3' la tripla del 4-2. Il ritmo cresce fino alla bomba di Banks che segna l’11-6 a metà del tempo. Quando Anosike va a schiacciare, all’8' il punteggio è già sul 17-8. Per Cantù c'è solo Johnson. Massimo vantaggio Brindisi +12, alla fine del primo quarto sul 26-14.

Cantù è in tilt anche in apertura del secondo quarto, ma si riprende nella seconda metà. Il risultato resta fermo per i primi due minuti. Lo sblocca Gagic con il suo primo punto della partita, uno su due dalla lunetta. I primi due punti per Cantù arrivano dopo quattro minuti con Heslip. E poi ancora lui da 3 per il 31-19 al 15'. Risponde Cournooh da tre, ma ancora Heslip da 3. Abbass mette il canestro del -8. Fesenko segna il -6 al 18'. Finisce 43.34. Nel terzo quarto l’inerzia non cambia. Brindisi realizza 22 punti, l’Acqua Vitasnella solo 14: alla fine l’Enel è avanti di 17 punti (65-48). Il finale è solo Brindisi: a metà dell’ultimo quarto il distacco è di 24 punti. Finisce 86-68.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400