Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 13:51

Matarrese: «Dare visibilità alla serie B»

Il presidente della Lega: «Abbiamo avuto un incontro con La7, stiamo valutando con loro di smuovere almeno nel girone di ritorno qualcosa. Nel prossimo campionato, quando il quadro cambierà totalmente, chi dovrà prendere i diritti di serie A dovrà considerare anche i cadetti»
Matarrese: «Dare visibilità alla serie B»
ROMA - «Abbiamo detto a Sky e alla Rai di trasmettere le partite purchè facciano vedere la serie B ma loro non hanno spazio. Abbiamo avuto un incontro con La7, stiamo valutando con loro di smuovere almeno nel girone di ritorno qualcosa che produca immagine alla categoria cadetta. Non dispero, sono ottimista. Ci stiamo muovendo ma nel prossimo campionato, quando il quadro cambierà totalmente, chi dovrà prendere i diritti di serie A dovrà guardare anche la B». Lo ha detto Antonio Matarrese, presidente della Lega Calcio, ai microfoni di «Radio Anch'io lo Sport» su Radio Rai. «Aumentare posticipi e anticipi? Lo fanno anche in Inghilterra, perchè non farlo anche pure noi?». Sull'ampliamento degli stadi spiega: «Abbiamo perso il treno per l'Europeo 2012 ma eventualmente non credo che potremmo sostituire Ucraina e Polonia. Non siamo in grado di costruire 10 stadi in Italia, non abbiamo le risorse. Se dovessimo sostituire Ucraina e Polonia da soli non potremmo farcela. Sono stato nel Ghana a parlare con il presidente Uefa Platini e pure lui è preoccupato. Perchè l'Italia non guarda oltre i confini? Quest'anno ci sarà l'Euro 2008 in Austria e Svizzera, possiamo metterci d'accordo con altri Paesi, perchè no? Ormai siamo in Europa».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione