Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 09:37

Calcio / Serie B - Il Bari si tiene a galla

I biancorossi conquistano un punto di prestigio in casa di una delle protagoniste del campionato. In vantaggio con Cavalli (11'), i pugliesi si fanno ancora una volta rimontare (53' Lorenzi), ma non sorpassare. La zona playout resta a una lunghezza. Prossima gara: Bari-Rimini
Calcio / Serie B - Il Bari si tiene a galla
Pisa-BariPISA-BARI 1-1 (primo tempo 0-1)

Pisa (4-4-2): Padelli; Zoppetti, Raimondi, Lorenzi, Zavagno, Cerci, Juliano, Braiati, D'Anna (1' st Ciotola); Kutuzov, Castillo. (1 Morello, 64 Feussi, 8 Buzzegoli, 82 Carrozza, 17 Titone, 41 Rajczi). All.: Ventura.
Bari (4-4-2): Gillet; Ladino (5' pt Di Dio), Masiello, Belmonte, Antonelli; Jadid (8' st Rajcic), Donda, Gazzi, Galasso; Santoruvo, Cavalli (20' st Lanzafame). (23 Spadavecchia, 19 Strambelli, 10 Carozza, 11 Ganci). All.: Conte.
Arbitro: Bergonzi di Genova.
Reti: nel pt 11' Cavalli; nel st 8' Lorenzi.
Angoli: 12-4 per il Pisa.
Recupero: 3' e 2'.
Ammoniti: Jadid, Antonelli, Gazzi, Braiati, Raimondi per gioco falloso, Santoruvo e Ciotola per simulazione.
Spettatori: 10.000.

- Primo punto per Antonio Conte dopo le due sconfitte seguite al suo arrivo sulla panchina del Bari. E addirittura potevano essere tre, se la traversa non avesse fermato le conclusioni di Galasso (sull'1-0) e di Donda, a pochi minuti dalla fine. Il Pisa invece conferma le difficoltà in avanti mostrate nelle ultime settimane in casa, dove ha vinto una sola volta in cinque partite e gli attaccanti non segnano da tre mesi.
I nerazzurri partono con grande slancio, costringendo la difesa ospite a sbandare in più occasioni. Al 5' è bravo Gillet con un uscita bassa a chiudere su Castillo lanciato a rete, e poi a intercettare il conseguente cross di Cerci a porta vuota. Al primo affondo, però, passa il Bari. È l'11', Cavalli in area sfrutta un rimpallo favorevole e piazza la palla nell'angolo più lontano. I padroni di casa perdono in sicurezza, il Bari non fa barricate e nel recupero del primo tempo sfiora il raddoppio: Gazzi ruba palla al limite dell'area e serve Galasso, pallonetto e traversa piena.
L'allenatore nerazzurro Ventura dopo l'intervallo inserisce Ciotola in modo a dare più vivacità all'attacco e arriva subito il pareggio, seppure grazie a un difensore. All'8' corner di Cerci da destra e stacco vincente di Lorenzi che sostituiva lo squalificato Trevisan. Conte toglie una punta, Cavalli, per un'ala Lanzafame, e passa al 4-1-4-1, con Gazzi davanti alla difesa. Il Pisa non trova più spazi e il Bari invece prende il controllo del centrocampo, sfiorando più volte il raddoppio. Al 22' doppio intervento di Padelli in successione, a respingere di piede su Santoruvo da due passi e poi a bloccare il rasoterra di Lanzafame. Al 39' punizione di Donda che incoccia sull'incrocio e al 43' ancora Padelli ad alzare in corner una conclusione ravvicinata di Lanzafame.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione