Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 10:15

Nicola in bilico Paparesta studia alternative

Nicola in bilico Paparesta studia alternative
BARI – A ventiquattr'ore dalla sconfitta di Trapani il Bari non ha ancora ufficializzato la rottura del rapporto con l’allenatore Davide Nicola ma il presidente Gianluca Paparesta e i suoi collaboratori sono al lavoro per individuare un tecnico che possa guidare i pugliesi (attualmente sesti) nella corsa verso la promozione nella massima serie. Inizialmente si immaginava che la soluzione sarebbe arrivata in tempi ristrettissimi, mentre oggi da via Torrebella è filtrata l'indiscrezione che la dirigenza sta ponderando senza fretta il da farsi. Sulla panchina la società auspica di portare un traghettatore con un curriculum di valore, e per questo è disposta anche a investire una somma rilevante di un budget autonomo rispetto a quello in via di definizione per il mercato di gennaio.

Tra i nomi disponibili (qualcuno è già stato sondato) ci sono Eugenio Corini, Gigi De Canio e Andrea Camplone, mentre i tifosi sognano i blasonati ed esperti Luciano Spalletti o Francesco Guidolin.

"Ci penso io": così Paparesta ieri ha placato le ire dei tifosi baresi (oltre 200) arrivati in Sicilia per sostenere la squadra e rimasti scontenti della prestazione scialba. E proprio il presidente ha interrotto con decisione il faccia a faccia tra squadra, tecnico e ultrà davanti al settore ospiti. In un colloquio dai toni accesi Nicola aveva ribadito che i punti raccolti consentivano alla squadra di rispettare il programma ("l'obiettivo restano i play off"), ma le sue spiegazioni non hanno convinto i sostenitori biancorossi.
La squadra, rientrata a Bari in aereo e prelevata dal bus del club fin dalla pista, ha evitato la contestazione nell’aeroporto di Palese, dove i tifosi avevano srotolato uno striscione di 20 metri con l’eloquente scritta !vergognatevi". Maniero e compagni sono da oggi in vacanza: riprenderanno la mattina del 5 gennaio, e ad attenderli al San Nicola ci sarà un nuovo staff tecnico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione