Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 04:54

Picchiati perché non tifavano abbastanza

È accaduto nella curva Nord dello stadio di Bari dove era in corso la partita Bari-Chievo. Le vittime sono due giovani, chi li ha picchiati è un pregiudicato, ripreso dalle telecamere. L'arrestato era stato già diffidato dal questore per un analogo episodio
Picchiati perché non tifavano abbastanza
BARI - Ha picchiato violentemente due giovani tifosi del Bari «responsabili» di non tifare con ufficiente entusiasmo: è accaduto ieri nella curva Nord dello stadio di Bari dove era in corso la partita di calcio Bari-Chievo. L'episodio è stato filmato dalle telecamere e oggi gli agenti della squadra mobile di Bari hanno così arrestato Valerio Violante, di 25 anni, pregiudicato, appartenente al clan criminale «Strisciuglio» del quartiere Libertà di Bari.
Il pregiudicato, nel corso dell'incontro di calcio di ieri, ha aggredito, insieme con altre persone in corso di identificazione, due ragazzi, due tifosi del Bari, ritenuti responsabili di non tifare con entusiasmo. I giovani tifosi si sono allontanati e si sono seduti in una zona poco distante. Ma Valerio Violante, si è nuovamente avvicinato, aggredendo i due giovani tifosi ancora una volta e picchiandoli. Uno dei due tifosi, mentre fuggiva, è caduto e ha riportato gravi ferite e fratture varie: ricoverato nell'ospedale di Bari guarirà in 25 giorni.
L'arrestato era stato diffidato dal questore per un analogo episodio verificatosi il 4 ottobre del 2006 in occasione della partita Bari-Vicenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione