Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 16:49

Pallavolo / A1 uomini - La Prisma perde al quinto

Continua la maledizione per Taranto che contro il Cimone Modena perde il suo quinto tiebreak stagionale su altrettanti disputati e rimedia la undicesima sconfitta consecutiva. Ma i rossoblù trovano il sorriso perché prendono un punticino, mantenendosi terz'ultimi
Pallavolo / A1 uomini - La Prisma perde al quinto
PRISMA TARANTO-CIMONE MODENA 2-3 (24-26;19-25;25-20;25-23;12-15)
Prisma Taranto:Nuti 2, Vissotto 16, Rak 16, Vulin 4, Pereu 7, Patriarca 16, Latelli (libero 56% perfetta), Nagy 5, Castellano 9, Shumov 4, Ardu, Durante ne .All. Lattari.
Cimone Modena: Ricardo 1 , Andrè 7 Tencati 6, Heller 10, Murilo 15, Dennis 21, Rinaldi (libero 45% perfetta), Sartoretti 12, Casoli, Soli, Pagni ne, Donadio ne All. Giani
Arbitri: Locatelli di Trento e Barbero di Genova
Durata set: 28', 25', 27', 28'16'
Spettatori: 1000
Le cifre:, Taranto: bs 17,ace 6 (3Rak), mv 12 (3 Rak), errori punto 19, attacco 53 %, ricezione 61 (48 % perfetta); Modena: bs 15,ace 10 (5 Dennis, 3 Sartoretti), mv 10 (3 Dennis), errori punto 11 attacco 50 %, ricezione 64% (53 %perfetta).

TARANTO - Continua la maledizione del tie-break per la Prisma Taranto che contro il Cimone Modena perde il suo quinto tie-break stagionale su altrettanti disputati e rimedia la undicesima sconfitta consecutiva. Ma i rossoblù trovano il sorriso perché prendono un punticino contro uno squadrone giocando addirittura una partita in salita. Il merito va dato a tre panchinari (lo schiacciatore Castellano, il centrale Shumov e l'opposto Nagy) che una volta entrati in campo hanno cambiato il volta della partita regalando maggiore equilibrio tattico e consistenza in attacco alla Prisma.Purtroppo lo sforzo prodotto non modifica la classifica perché anche Corigliano e Latina hanno preso un punto e restano rispettivamente a meno uno e meno tre da Taranto.
Capitan Nuti e compagni hanno sciupato letteralmente il primo set perdendolo dopo esser stati in vantaggio di quattro punti (18-14) ed aver avuto due set ball a disposizione sul 24-22. Nel secondo parziale non c'è partita mentre nel terzo parziale c'è la svolta. Lattari finalmente decide di dare una scossa alla squadra inserendo Castellano per Pereu e Shumov per Vulin. La squadra diventa più equilibrata tatticamente, più aggressiva in battuta, più presente a muro ed in difesa ed incisiva sottorete.
Nel quarto set Modena propone Sartoretti dall'inizio in campo al posto dell'opaco Andrè mentre Taranto riconferma Castellano e Shumov e nel momento più delicato finalmente Lattari decide di far uscire Vissotto e di far entrare lo scalpitante Nagy. L'opposto brasiliano, infatti, era stato protagonista negativo della incredibile rimonta di Modena che dal 12-6 per Taranto portava in vantaggio 16-18. Nagy pur a freddo ha l'impatto giusto con il match. La partita si gioca punto a punto sino a quando Taranto trova il break per portarsi sul 25-23. Nel tie-break la squadra di Lattari viene subito tramortita da tre ace consecutivi di Sartoretti ma non si demoralizza e prova a rimanere nel match sin quando sull'11-12, Rak non mette a terra un attacco senza muro, ed il successo viene praticamente consegnato a Modena.
Andrea Giani (Cimone Modena): «Potevamo chiudere prima la partita ed invece abbiamo consentito a Taranto di rientrare in gioco e di metterci in difficoltà. La Prisma? Una buona squadra alla quale manca solo continuità di gioco ma che ha tutte le carte in regola per ottenere la salvezza».
Radamès Lattari: (Prisma Taranto): «Abbiamo preso un punto contro uno squadrone pieno di fuoriclasse. Sono soddisfatto della reazione dei ragazzi perché non era facile rimontare dallo 0-2 casalingo con dieci sconfitte che pesano psicologicamente sulle spalle. Bravi i giocatori che sono entrati in campo a partita in corso che hanno incarnato lo spirito di una squadra che ha bisogno di tutti».

A1 MASCHILE - ULTIMA GIORNATA ANDATA
Itas Diatec Trentino - Andreoli Latina 3-2 (25-20, 29-27, 28-30, 18-25, 15-12)
Bre Banca Lannutti Cuneo - RPA LuigiBacchi.it PG 3-0 (25-20, 25-22, 25-21)
Famigliulo Corigliano - M. Roma Volley 2-3 (23-25, 26-24, 23-25, 25-20, 13-15)
Lube Banca Marche - Acqua Paradiso Gabeca Montichiari 3-0 (25-21, 25-21, 29-27)
Prisma Taranto - Cimone Modena 2-3 (24-26, 19-25, 25-20, 25-23, 12-15)
Sparkling Milano - Sisley Treviso 3-2 (25-21, 18-25, 16-25, 25-21, 16-14)
Antonveneta Padova - Copra Nordmeccanica Piacenza 0-3 (27-29, 22-25, 18-25

CLASSIFICA Bre Banca Lannutti Cuneo 32, M. Roma Volley 29, Itas Diatec Trentino 26, Lube Banca Marche Macerata 23, Cimone Modena 22, Sisley Treviso 21, Copra Nordmeccanica Piacenza, Antonveneta Padova 20, Sparkling Milano 19, Acqua Paradiso Gabeca Montichiari 17, RPA LuigiBacchi.it PG 15, Prisma Taranto 11, Famigliulo Corigliano 10, Andreoli Latina 8.

PROSSIMO TURNO (20/01/2008 Ore 18.00)

M. Roma Volley-Antonveneta Padova
Andreoli Latina-Acqua Paradiso Gabeca Montichiari
Itas Diatec Trentino-Bre Banca Lannutti Cuneo
Copra Nordmeccanica Piacenza-RPA LuigiBacchi.it PG
Lube Banca Marche Macerata-Cimone Modena (21/1 Ore 20:30 Diretta SKY Sport 3)
Sisley Treviso-Famigliulo Corigliano
Prisma Taranto-Sparkling Milano (Ore 18:30)

Il 13° turno della Serie A1 TIM, conclusione del girone d'andata, con la propria classifica ha stabilito le otto squadre che disputeranno la TIM CUP A1 Final Eight. I quarti di finale sono in programma il 27 e 28 febbraio, mentre il gran finale della TIM Cup A1 Final Four si giocherà sabato 1 e domenica 2 marzo 2008.

Gli accoppiamenti dei Quarti.
Mercoledì 27 febbraio 2008
Bre Banca Lannutti Cuneo (1) - Antonveneta Padova (8)
M. Roma Volley (2) - Copra Nordmeccanica Piacenza (7)

Giovedì 28 febbraio 2008

Itas Diatec Trentino (3) - Sisley Treviso (6)
Lube Banca Marche Macerata (4) - Cimone Modena (5)

Orari e ordine delle partite da definire

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione