Cerca

Enel Brindisi batte in casa la Betaland Capo d'Orlando

Enel Brindisi batte in casa la Betaland Capo d'Orlando
CAPO D’ORLANDO – Brindisi sbanca con merito il PalaFantozzi acuendo la crisi di risultati e, forse, di fiducia, di una Betaland battuta in casa per la quarta volta consecutiva. Era già successo solo nella prima stagione di serie A, nell’annata 2005-2006, poi conclusa con l’obiettivo salvezza centrato.

In avvio, la sfida si è mantenuta in equilibrio con vantaggi risicati dell’una (14-11) e dell’altra squadra (4-7 al 3'), 23-26 al 12' e 31-35 al 17' e 34-38 al 18' grazie ad uno scatenato Banks, Quando anche il positivo Gagic (22 di valutazione con 11 rimbalzi, 4/6 da due e 9/10 dalla lunetta) fa valere il suo fisico Brindisi allunga al 19' sul 35-42.

La Betaland va a strappi con Jasaitis, Oriakhi, Iliesvki e Laquintana a condurla al quasi aggancio sul 46-47 ma gli ospiti riallungano dando la sensazione di poterla chiudere sul 48-58 del 27'. Due siluri del lituano valgono la parità a quota 64 del 34'12” e poi il sorpasso con canestro ed aggiuntivo di Laquintana con Metreveli a firmare il 69-66 al 37'.

Ma sul 71-68 i biancoazzurri, si spengono e Brindisi – ancora priva per infortunio dei due americani Reynolds e Scott – opera il controsorpasso grazie al solito indiavolato Banks. A 9” dalla sirena Iliesvki fa 1 su 2 ai liberi (74-77) ed il rimbalzo offensivo permette al miglior tiratore, Jasaitis, di avere nelle mani la bomba dell’overtime che, però, termina sul ferro aumentando rimpianti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400