Cerca

Calcio e integrazione Giovani immigrati creano squadra a Taranto

Calcio e integrazione Giovani immigrati creano squadra a Taranto
TARANTO - Si chiama 'Talsano Africa United’ ed è la squadra tutta composta dai richiedenti asilo ospitati all’Hotel Bel Sit di Talsano, frazione del Comune di Taranto. La squadra, composta da 11 giocatori più 9 riserve, disputerà il campionato provinciale giovanile (classe 1997) e sabato prossimo esordirà al campo sportivo del quartiere Tramontone, affrontando la Juniores della New Faro Sport. L’idea è venuta ai dirigenti dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Talsano, di cui fa parte il consigliere comunale Dante Capriulo.
«Questa squadra - spiega l’associazione Salam che gestisce il centro di prima accoglienza all’Hotel Belsit - è stata concepita non solo per dare delle valide alternative ai richiedenti asilo, ma anche con il presupposto di fare del calcio un importante strumento di inclusione sociale».

I ragazzi, prevalentemente subsahariani, in particolare del Gambia, arrivano anche dal Senegal, mentre uno è della Guinea Bissau, e sono stati accolti quasi tutti dalla Salam dal 20 novembre scorso, giorno in cui sono sbarcati al porto di Taranto, dopo aver intrapreso il viaggio nelle acque del Mar Mediterraneo. In tutto questo tempo di soggiorno in Italia, hanno studiato l’italiano. Sei di loro hanno ottenuto la protezione umanitaria, mentre gli altri attendono ancora l’esito da parte della Commissione Territoriale. Solo per due richiedenti asilo politico, avendo ottenuto il diniego, l'Associazione ha provveduto ad avviare il ricorso. «Alle loro spalle - sottolinea l’associazione Salam - un passato difficile, ma la voglia che accomuna tutti loro di dare una svolta alla loro vita, al loro presente, anche grazie al calcio».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400