Cerca

Basket/A1 Donne - Taranto sotto shock

La Cras allenata da Corno nell'ultima giornata di andata del campionato è stata sconfitta sul parquet vicentino della Schio 81-57 ed è scivolata al 2° posto della classifica
Basket/A1 Donne - Taranto sotto shock
FAMILA SCHIO - CRAS BASKET TARANTO 81-57
(13-16; 38-28; 58-40)


• FAMILA SCHIO: Consolini, Moro, Butler, Donaphin, Tassara, Masciadri, Ress, 'Ngoyisa, Ciampoli, Macchi. All. Orlando

• CRAS TARANTO: Balleggi, Corbani, Greco, Bello, Zimerle, Sauret, Summerton, Prado, Frohlich, Brunson. All. Corno

• ARBITRI: Riosa di Trieste e Binda di Ancona.

• NOTE - Tiri liberi: Schio 12/16; Taranto 8/10. Tiri da tre punti: Schio 7/19; Taranto 5/15. Tiri da due punti: Schio 24/45; Taranto 17/40. Spettatori 2.000 circa. Basket - Cras Taranto con il coach Aldo Corno

SCHIO (Vicenza) - Una vera e propria Caporetto, quella subita a Schio dalla Cras Taranto, che oltre alla partita perde la leadership del campionato. La compagine di Corno è riuscita a rimanere in partita per i primi 12' di gioco prima di subire la furia del Famila che non ha concesso respiro alla manovra di Zimerle e compagne. Corno manda sul parquet Balleggi, Zimerle, Sauert, Summerton e Brunson, Schio risponde con Moro, Donaphin, Masciadri, Macchi e Ngoyisa. Parte forte il Cras che grazie a due triple dell'ex Zimerle e di Balleggi va avanti 10-3. Schio non ci sta e torna subito a contatto con un piazzato di Donaphin (9-12 al 6'). Difese aggressive sulle portatrici di palla e attacchi che ne risentono con diversi errori al tiro, il primo periodo si chiude così con Taranto avanti di 3 punti (13-16) grazie al facile appoggio di Zimerle a pochi secondi dalla sirena. I due coach mischiano le carte cercando punti dalla panchina e a beneficiarne sono le padrone di casa che grazie ai canestri di Butler, Ress e Tassara si portano per la prima volta avanti sul 20-19 (12'). Taranto non riesce ad avere la stessa lucidità offensiva dei primi minuti e a referto va solo Brunson con una coppia di liberi. Il Famila ne approfitta e vola sul +10 (31-21) con una bomba di Masciadri sulla sirena. Zimerle è l'unica a trovare la via del canestro con continuità e grazie a 5 punti in fila tiene a galla il Cras che al riposo lungo è ancora indietro di 10 lunghezze (38-28). Al rientro in campo ci si attende la reazione di Taranto e invece è ancora Schio a condurre le danze con una difesa asfissiante e rapidi contropiedi che permettono alle arancioni di aumentare il vantaggio (41-28). Il primo canestro dal campo della ripresa porta la firma di Brunson, che dopo 5' riesce a scardinare la difesa scledense, troppo poco per poter pensare di vincere in casa di una diretta concorrente allo scudetto. Sull'altra sponda invece il duo Masciadri-Ngoyisa continua ad imperversare e a 3' dall'ultimo riposo la formazione di Orlando raggiunge 15 lunghezze di vantaggio (51-36). Taranto non riesce a ritrovare il bandolo della matassa e nel solo terzo quarto colleziona un non invidiabile bottino di ben 8 palle perse. Il periodo termina con la tripla sulla sirena di Tassara che chiude virtualmente il match (58-40). La barca Cras affonda definitivamente sotto i colpi di Tassara e Masciadri, che con incredibile facilità bucano la retina e ottengono il +25 (69-44) a 6' dal termine. Corno non può far altro che guardare attonito la prestazione a dir poco negativa delle proprie ragazze e anche lo sparuto gruppo di fedelissimi giunti da Taranto ammaina le proprie bandiere. Gli ultimi minuti sono di assoluto garbage time con Schio che gestisce comodamente il vantaggio e chiude sul punteggio di 81-57.

ULTIMA GIORNATA DI ANDATA

New Wash Montigarda - Phard Napoli 66-88
Lavezzini Parma - Fiera di Roma Pomezia 62-57
Famila Wuber Schio - Cras Basket Taranto 81-57
Gescom Viterbo - Pool Comense 67-72
Carispe La Spezia - Italmoka Pozzuoli 69-57
Umana Venezia - Germano Zama Faenza 78-55
Banco di Sicilia Ribera - Acer Priolo (lunedì ore 17.00)

CLASSIFICA Venezia 24 punti; Cras Basket Taranto 22; Schio 20; Napoli 18; Faenza 16; Parma, La Spezia 14; Priolo 12; Pool Comense 10; Pozzuoli 8; Banco di Sicilia Ribera, Gescom Viterbo, Montigarda 6; Fiera di Roma Pomezia 4.

PROSSIMO TURNO (13/1)

Gescom Viterbo - Umana Venezia
Germano Zama Faenza - Acer Priolo
Lavezzini Parma - Italmoka Pozzuoli
Fiera di Roma Pomezia - Pool Comense
Phard Napoli - Carispe La Spezia
Banco di Sicilia Ribera - Famila Wuber Schio
Cras Basket Taranto - New Wash Montigarda

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400