Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 16:12

Bari show a Cesena  è secondo in classifica De Luca-Maniero in gol

Bari show a Cesena  è secondo in classifica De Luca-Maniero in gol
CESENA-BARI 0-2 (0-1 nel primo tempo)

CESENA (4-3-3): A.Gomis 6.5; Perico 6, Capelli 5.5, Lucchini 5.5, Mazzotta 5.5 (11' st Renzetti 6); Cascione 5.5, Sensi 6.5, Kone 5.5 (16' st Molina 6); Ciano 6, Succi 4 (31' st Moncini 6), Ragusa 5.  In panchina: Agliardi, Gasperi, Valzania, Tabanelli, Varano, De Col.  Allenatore: Drago 5.5.
BARI (4-3-3): Guarna 6; Sabelli 6.5, Rada 6.5, Contini 6, Del Grosso 6 (20' st Gemiti 5.5); Porcari 6 (31' st Romizi 6), Gentsoglou 6,5, Valiani 6.5; Rosina 7, Maniero 7, De Luca 6.5.  In panchina: Micai, Donati, Di Noia, Sansone, Di Cesare, Tonucci, Petropoulos.  Allenatore: Nicola 7.
ARBITRO: Ghersini di Genova 5,5.
RETI: 40' pt De Luca, 60' Maniero.
NOTE: Spettatori 14353. Ammoniti: Valiani, Capelli, Sensi, Lucchini, Perico. Angoli: 6-4 per il Cesena. Recupero tempo: pt 0', st 4'.

BARI - Nella tredicesima giornata della serie B di calcio, il Bari surclassa il Cesena battendolo (2-0) con un gol per tempo. Sblocca De Luca (40') su assist di uno strepitoso Rosina (il migliore in campo perché decisivo sullo 0-0). Raddoppia Maniero (60') con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner. Sfiorati gol a ripetizione (due traverse). I tifosi baresi in estasi al Manuzzi per la vittoria, il quinto risultato utile consecutivo e il secondo posto in classifica. Nel prossimo turno, Bari-Livorno (domenica alle ore 17,30).

LA DIRETTA

Assalto al secondo posto. Col pareggio del Crotone (il Cagliari, invece ha vinto e allunga in testa), il Bari, sospinto da circa duemila tifosi, ha la possibilità, allo stadio Manuzzi di Cesena, di scavalcare i romagnoli e raggiungere i calabresi alle spalle della capolista. La sfida odierna è un crocevia, una verifica dopo la buona prestazione (sul piano dell'impostazione generale) offerta con la Salernitana, frutto di alcuni accorgimenti studiati dal tecnico Nicola, primo fra tutti la posizione del greco Gentsoglou davanti alla difesa.

L'impresa, però, non è semplice. I bianconeri non hanno mai perso un punto in casa (sei vittorie su sei): biancorossi dovranno resistere e cercare di espugnare il fortino portando in Puglia il quinto risultato utile consecutivo. Per farlo Nicola schiera Guarna tra i pali, Sabelli, Contini, Rada e Del Grosso in difesa, Gentsoglou a protezione, Valiani e Porcari a cucire per il tridente Rosina-Maniero-De Luca. Il Cesena, con molti titolari assenti per impegni con le rispettive nazionali, si presentano con Ciano-Succi-Ragusa davanti.

Squadre in campo. L'inno francese prima della gara. "Non si cede al terrorismo, difendiamo la nostra libertà dal fanatismo" è lo striscione esposto al Manuzzi. Dopo il minuto di silenzio, tutto è pronto per il via.

Fischio d'inizio dell'arbitro Ghersini.

3': punizione di Porcari in area, nessuno riesce a intervenire.

4': risponde il Cesena col colpo di testa di Succi (ma l'impatto non è dei migliori) su cross di Mazzotta.

Gara equilibrata. Entrambe le squadre pressano a tutto campo.

9': Lucchini interviene fallosamente su Rosina: è punizione. Batte Rosina per l'incornata di Del Grosso fuori dallo specchio della porta.

12': Su corner del Cesena, De Luca strattona in area Sensi. Sarebbe calcio di rigore, l'arbitro ci pensa e poi lascia proseguire.

Il Cesena insiste, il Bari indietreggia troppo.

15': Gentsoglou ci prova dalla lunga distanza, tiro senza pretese.

17': Valiani perde palla e ferma l'avversario. L'arbitro lo ammonisce.

Il Cesena sfonda spesso sugli esterni mettendo in affanno i biancorossi.

22': ancora Mazzotta sulla sinistra, il traversone è intercettato da Kone, ma il destro è sbilenco e Guarna para facilmente.

L'arbitro fischia poco, consente gli interventi al limite.

27': Ciano di sinistro da posizione defilata, di poco fuori.

Meglio il Cesena dopo un buon inizio del Bari. I biancorossi cercano di rallentare per impedire le folate degli avversari.

I biancorossi si ripresentano nell'area avversaria.

30': lancio di 40  metri da parte di Sensi per Ragusa (Sabelli si fa infilare). L'attaccante entra in area, ma Contini recupera e ribatte il tiro.

32': azione manovrata del Bari, Rosina alla fine mette in mezzo, ma Lucchini sbroglia in angolo.

34': Ciano ha un problema muscolare.

35': Occasione da gol per il Bari. Sabelli trova Rosina, controllo perfetto e destro che si stampa sulla traversa.

37': ancora Rosina, su assist di Maniero, sinistro a girare sull'altro palo, fuori!

Doppia opportunità per il Bari di andare in vantaggio. Cesena in difficoltà.

38': Mazzotta perde palla, Maniero si invola, pensa un attimo e poi scarica un destro fuori misura.

40': grande Rosina, ruba palla, dribbla un avversario e poi fa un cross perfetto per il colpo di testa di De Luca. Cesena-Bari 0-1.

44': ammonito Capelli per fallo su De Luca.

45': ancora Rosina su punizione per Del Grosso. Anche stavolta il colpo di testa è fuori misura.

Bari padrone del campo.

Fischia l'arbitro: finisce il primo tempo.

Il Bari chiude in vantaggio il primo tempo grazie al gol di De Luca al 40'. Il Bari inizia bene, poi consente al Cesena di essere aggressivo, ma sul finire del tempo sale in cattedra Rosina: prima è il protagonista di due conclusioni (clamorosa la traversa), poi serve a De Luca un assist al bacio per il gol dello 0-1. Si confermano i progressi visti con la Salernitana, grazie a una difesa più protetta e a una migliore gestione delle ripartenze.

Inizia la ripresa. Non ci sono variazioni nelle formazioni.

48': Sensi ferma Porcari, cartellino giallo per lui.

52': Maniero lascia sul posto Lucchini, il bianconero lo ferma e viene ammonito.

Il Bari è presente, ordinato, continuo in questo inizio di ripresa.

55': grande azione del Bari. Cross di Del Grosso, velo di De Luca, Maniero superlativo in area, controlla, si gira e tira a botta sicura. Gomis eccellente salva la rete con l'aiuto della traversa.

59': assolo di Maniero, se ne va in profondità, salta un avversario poi non riesce a concludere.

60': su corner di Rosina, colpo di testa vincente di Maniero. Cesena-Bari 0-2.

61': dentro Molina per Kone.

62': Perico duro su Del Grosso, altra ammonizione per il Cesena. L'esterno biancorosso resta fuori infortunato.

65': Gemiti sostituisce Del Grosso.

66': Ciano su punizione, Guarna intuisce e ci arriva senza problemi.

68': si rivede il Cesena con un cross dalla sinistra per il colpo di testa di Perico. Alto sopra la traversa.

70': Maniero ancora una volta si porta dietro tutta la difesa avversaria, poi mette in mezzo, ma Gomis intercetta e blocca. 

72': Sabelli in contropiede vede De Luca solo a sinistra e lo serve al momento opportuno. La Zanzara aspetta l'avversario, lo salta e calcia. Gomis ribatte con i piedi.

Il Bari, meritatamente in vantaggio, può chiudere il discorso.

76': nel Bari esce Porcari, entra Romizi; nel Cesena fuori Succi, dentro Moncini.

78': cross di Mazzotta, colpo di testa di Perico, Guarna para con le gambe.

80': di nuovo Maniero se ne va e serve De Luca in area, ma la parabola a giro non riesce.

83': De Luca perde il tempo per il tiro.

87'': Moncini sfiora la rete ma è in fuorigioco.

92': su azione di  Valiani, Maniero a botta sicura, ma il Cesena salva sulla linea.

Fischio finale: Cesena-Bari 0-2.

Il Bari sbanca il Manuzzi da squadra matura, come mai in questo inizio di campionato. Il 2-0 finale di Cesena, che non rispecchia l'andamento dell'incontro (il punteggio avrebbe potuto essere più rotondo), lancia i pugliesi in vetta alla classifica (ora sono secondi con il Crotone), ma soprattutto conferma i progressi già visti al San Nicola con la Salernitana.

Gentsoglou è l'uomo della svolta, Rosina è l'mvp dell'incontro con De Luca (gol al 40') e Maniero (rete al 60') splendidi esecutori. Con la difesa più protetta e una fase offensiva più organizzata e rapida, i biancorossi sono ora quelli che avrebbero dovuto essere all'inizio della stagione: tra i favoriti della serie B. Ottima anche la tenuta fisica. L'ulteriore verifica è immediata: domenica prossima in Puglia (ore 17,30) scende il Livorno. La caccia al Cagliari è cominciata.

G. Flavio Campanella

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione