Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 17:32

Cesena-Bari di domenica una gara d'alta classifica Mille tifosi dalla Puglia

Cesena-Bari di domenica una gara d'alta classifica Mille tifosi dalla Puglia
di Davide Lattanzi

Terza contro quarta. La «copertina» del 13° turno di serie B sarà tutta per Cesena-Bari, il posticipo delle 20,30. I romagnoli precedono i galletti in classifica di appena un punto. Ma se se ai biancorossi riuscisse un prezioso blitz, la salita sul podio della cadetteria sarebbe assicurata. Da lungo tempo la formazione pugliese non respirava aria di confronti diretti per l’alta classifica.

Due anni fa, infatti, il Bari disputò i playoff promozione che, però, furono acciuffati in rimonta soltanto all’ultima giornata. Per il resto, gli ultimi quattro campionati in B hanno riservato poca gloria. Il biennio di Torrente fu contraddistinto dalle penalità in serie: si rivelò già un successo raggiungere in entrambe le circostanze la salvezza. Nell’ultima stagione, invece, malgrado le ambizioni più volte ribadite, i galletti, di fatto, hanno trascorso l’intero torneo nel limbo della classifica, senza mai trovarsi in lotta nemmeno per la qualificazione ai playoff.

E allora per riassaporare il gusto di gare “magiche” bisogna tornare al campionato 2008-09, con Antonio Conte in panchina. Scontri al vertice si svolsero in trasferta a Sassuolo, dove il Bari strapazzò gli emiliani per 3-1, oppure in casa contro il Parma (arrivò una sconfitta per 0-2, malgrado i 41mila spettatori) e con l’Empoli: davanti a 50mile presenze, lo 0-0 con i toscani valse virtualmente la promozione. Fin troppo evidente che il popolo biancorosso abbia “fame” di certe emozioni: i biglietti del settore ospiti del “Manuzzi” stanno andando a ruba. A Cesena, a sostenere la formazione di Davide Nicola ci saranno ben oltre il migliaio di spettatori.

La squadra, intanto, ha ripreso ieri gli allenamenti. Per domenica, dovrebbe torneare a disposizione Di Cesare che aveva saltato il confronto con la Salernitana per una contusione. Scontata, invece, l’assenza di Boateng e Puscas impegnati con le nazionali under 21 rispettivamente italiana e rumena. Rischiano il forfait pure Donkor e Defendi, alle prese con noie muscolari. Ieri, inoltre, il presidente Gianluca Paparesta ed il direttore dell’area tecnica Razvan Zamfir hanno prolungato fino al 2018 il contratto del giovane Gaetano Castrovilli. La società, peraltro, ha ricevuto un’ammenda di 5mila euro poiché, durante il match con la Salernitana, è stata lanciata dagli spalti del San Nicola una mazza in legno con punta rinforzata.

Ufficializzato, infine, il programma trofeo San Nicola, il triangolare con Milan e Inter che si svolgerà il 24 novembre: alle 18 il Bari sfiderà i rossoneri e alle 19 i nerazzurri, mentre alle 20 si disputerà il derby milanese. Nelle prossime ore saranno comunicati i prezzi dei biglietti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione