Cerca

Anticipo Bari-Salernitana «In campo squadre forti»

Anticipo Bari-Salernitana «In campo squadre forti»
BARI - "Bari-Salernitana vedrà di fronte due squadre forti, con valori. I campani hanno in avanti attaccanti molto capaci, noi abbiamo fiducia nei nostri. Siamo sicuri che verrà fuori una bella partita": così Davide Nicola, allenatore del Bari, ha presentato la sfida di domani sera al San Nicola. Sugli obiettivi ha aggiunto: "Dobbiamo fare qualcosa in più e acquisire continuità. Il nostro è un torneo molto livellato, più del passato. Cagliari e Cesena sono le due squadre più forti, le altre dovranno avere un cammino lineare tutta la stagione". Sulla formazione ci sono dei dubbi per la retroguardia: "La difesa? Valuterò le problematiche di Di Cesare e Rada. Donkor non si è allenato tutta la settimana, ma può essere convocato".

La partita con i campani vedrà di fronte due ex compagni di squadra, ora sulle rispettive panchine: "Contro Torrente si vivrà una sfida tra "genoani del paleolitico". Ci siamo già incontrati ai tempi in cui allenavo il Livorno. Torrente è stato un grande difensore", ha ricordato l’allenatore piemontese. Sullo sfondo c'è anche il lungo digiuno dell’attacco barese (560' dal gol di De Luca con l’Avellino): "Nessun caso. I miei giocatori – ha replicato Nicola – segnano quanto gli altri. Se avessimo avuto i rigori delle altre squadre, avremmo le punte in testa alla classifica calciatori. Il rendimento di Maniero mi soddisfa. Io chiedo ai miei di essere leali, di non cercare di fregare nessuno. Non abbiamo rigori perchè stiamo in piedi". 

Intanto non si escludono cambiamenti nella linea avanzata: "Maniero e Puscas insieme? Tutto è possibile. Il centrocampo non è un problema: dovunque pesco, ho elementi competitivi. E' possibile che ci possano essere cambiamenti, ho tante soluzioni. La rosa del Bari è tutta competitiva".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400