Cerca

Calcio / Serie A - Inter campione d'inverno

I neroazzurri vincono il derby (2-1: Pirlo, Cruz e Cambiasso) con il Milan e si laureano con due giornate d'anticipo campioni d'inverno con 7 punti di vantaggio sulla Roma, mentre la Juventus, superando il Siena, consolida il terzo posto e insidia i giallorossi. Risultati, classifiche e prossimo turno
InterMILANO - L'Inter fa suo il derby con il Milan e si laurea con due giornate d'anticipo campione d'inverno mantenendo 7 punti di vantaggio sulla Roma mentre la Juventus superando il Siena consolida il terzo posto e insidia il secondo ora appannaggio della Roma. Travolgente la Fiorentina che riavvicina un'Udinese sprecona mentre in fondo alla classifica arriva una boccata d'ossigeno per la Reggina.
Non sono mancate le emozioni nella 17esima giornata di serie A, con l'atteso derby di Milano che ha visto trionfare i nerazzurri al termine di una gara equilibrata. Gli uomini di Ancelotti passano in vantaggio con Pirlo ma prima un'invenzione di Cruz e poi un gol di Cambiasso con la complicità di Dida completano la rimonta per la formazione di Mancini, che risponde così alla vittoria ottenuta ieri sera dalla Roma sulla Samp con il ritrovato Totti.
Se l'Inter non frena, la Juve non molla. I bianconeri, con un gol per tempo a firma di Salihamidzic e Trezeguet, risolvono la pratica Siena e portano a 6 punti il vantaggio sull'Udinese quarto. I friulani hanno di che mangiarsi le mani: due volte in vantaggio sull'Empoli con Dossena e Di Natale e in superiorità numerica per l'ultima mezz'ora dopo il rosso a Pratali, si fanno riprendere da Raggi e al 93' da Marzoratti, buttando via i tre punti.
A una sola lunghezza dall'Udinese c'è ora la Fiorentina, che asfalta un Cagliari sempre più in crisi e solo all'ultimo posto in classifica con le doppiette di Mutu e Santana e il sigillo di Montolivo per il 5-1 finale.
Palermo sprecone contro la Lazio: va in vantaggio per 2-0 con Simplicio e Amauri, spreca un rigore con lo stesso attaccante brasiliano e si fa raggiungere sul 2-2 da Firmani e Tare con i biancocelesti che chiudono addirittura in 9 per le espulsioni di Siviglia e De Silvestri. I rosanero mantengono tre lunghezze di vantaggio sul Napoli, che pareggia in casa contro il Torino al termine di un incontro dalle mille polemiche. Al rigore trasformato da Rosina risponde Hamsik ma in precedenza Sereni aveva ipnotizzato dal dischetto Domizzi per un penalty che farà molto discutere.
Muove la classifica l'Atalanta, che a Livorno rimedia un punto prezioso grazie a Tissone che pareggia il vantaggio amaranto di Galante mentre nelle zone basse della classifica la Reggina lascia finalmente l'ultimo posto superando 3-1 il Catania: mattatore dell'incontro Vigiani, autore della tripletta che costa ai rossazzurri la seconda sconfitta in tre gare.
I risultati ed i marcatori delle partite valide per la diciassettesima giornata della Serie A

Fiorentina-Cagliari 5-1 (3' Montolivo/F; 5' Fini/C; 42' E 45'+2 rig. Mutu/F; 48' e 79' Santana/F);
Inter-Milan 2-1 (18' Pirlo/M; 36' Cruz/I; 63' Cambiasso/I);
Juventus-Siena 2-0 (32' Salihamidzic/J; 59' Trezeguet/M);
Livorno-Atalanta 1-1 (26' Galante/L; 33' Tissone/A);
Napoli-Torino 1-1 (36' rig. Rosina/N; 80' Hamsik/N);
Palermo-Lazio 2-2 (34' Fabio Simplicio/P; 46' Amauri/P: 59' Firmani/L; 80' Tare/L);
Reggina-Catania 3-1 (34', 78' Vigiani/R; 90' Vargas/C);
Udinese-Empoli 2-2 (22' Dossena/U; 50' Raggi/E; 85' Di Natale/U; 90' Marzoratti/E).
Giocate ieri
Genoa-Parma 1-0 (42' rig. Borriello(G);
Roma-Sampdoria 2-0 (18' rig. e 90' Totti/R)

Classifica (legenda: squadra, punti, partite giocate, vinte, pareggiate, perse, gol fatti, gol subiti).

Inter 43 17 13 4 0 37 9
Roma 36 17 10 6 1 33 18
Juventus 35 17 10 5 2 35 15
Udinese 29 17 8 5 4 22 21
Fiorentina 28 17 7 7 3 26 16
Palermo 25 17 6 7 4 25 27
Napoli 23 17 6 5 6 25 22
Atalanta 22 16 5 7 4 23 21
Catania 21 17 5 6 6 17 19
Sampdoria 21 17 6 3 8 22 24
Genoa 19 17 4 7 6 16 23
Milan 18 14 4 6 4 21 12
Parma 18 17 4 6 7 19 24
Lazio 18 17 4 6 7 19 25
Torino 17 17 2 11 4 15 20
Livorno 15 16 3 6 7 19 27
Empoli 15 17 3 6 8 14 24
Siena 14 17 2 8 7 17 25
Reggina 13 16 2 7 7 12 25
Cagliari 10 17 2 4 11 13 33
Milan tre gare in meno; Atalanta, Livorno e Reggina una gara in meno.

Classifica marcatori

- 13 reti: Trezeguet (Juventus-1 rigore).
- 10 reti: Cruz (Inter-1).
- 9 reti: Mutu (Fiorentina-3); Ibrahimovic (Inter-4); Totti (Roma-2).
- 8 reti: Bellucci (Sampdoria-1); Borriello (Genoa-2).
- 7 reti: Doni (Atalanta); Zalayeta (Napoli); Kakà (Milan-4); Del Piero (1-Juventus); Pandev (Lazio); Amauri (Palermo-1); Di Natale (Udinese).
- 6 reti: Iaquinta (Juventus-1); Tavano (Livorno-1); Quagliarella (Udinese).
- 5 reti: Martinez (Catania); Pozzi (1-Empoli); Rocchi (Lazio); Gilardino (Milan); Corradi (Parma); Amoruso (Reggina); Maccarone (Siena-1).
- 4 reti: Langella (Atalanta); Foggia (4) e Matri (Cagliari); Mascara (Catania); Pazzini (Fiorentina); Suazo (Inter); Miccoli (Palermo); Sosa e Domizzi (2) (Napoli); Vigiani (Reggina); Rosina (Torino-1).
- 3 reti: Zampagna (Atalanta-1); Giovinco (Empoli); Santana e Vieri (Fiorentina); Cordoba (Inter); Hamsik e Lavezzi (Napoli); Pisanu (Parma); Seedorf (Milan); Cavani e Simplicio (Palermo); Paci (Parma); Perrotta, Giuly, Mancini e Taddei (Roma); Montella e Sammarco (Sampdoria); Loria (Siena); Ventola (Torino); Asamoah (Udinese).
- 2 reti: Ferreira Pinto, Floccari e Tissone (Atalanta), Carrozzieri (Catania-Atalanta); Acquafresca e Fini (1) (Cagliari); Spinesi (1) e Vargas (Catania); Vannucchi e Saudati (Empoli); Montolivo e Osvaldo (Fiorentina); Leon (Genoa); Cambiasso, Crespo e Jimenez (Inter); Legrottaglie e Salihamidzic (Juventus); Firmani (Lazio); Grandoni, Knezevic, Loviso e F. Rossini (Livorno-1); Ambrosini e Pirlo (Milan); Bogliacino e Gargano (Napoli); Tedesco (Palermo); Morrone (Parma); Aquilani, De Rossi, Juan e Vucinic (Roma); Cassano e Maggio (Sampdoria); De Ceglie, Frick, Galloppa (Siena).
- 1 rete: Capello (Atalanta); Conti (Cagliari); Terlizzi, Baiocco, Morimoto e Sardo (Catania); Marzoratti e Raggi (Empoli); Donadel, Gasperini (Fiorentina); Konko, Di Vaio, Figueroa, Masiello e Sculli (Genoa); Cesar, Figo, Maicon e Stankovic (Inter); Camoranesi, Chiellini, Marchionni, Nedved e Palladino (Juventus); Ledesma, Mutarelli e Tare (Lazio); Bergvold, De Vezze, Pulzetti e Tristan (Livorno); Nesta e Gourcuff (Milan); Biava, Caserta, Diana, Brienza, Rinaudo e Zaccardo (Palermo); Gasbarroni (1), Matteini, Morfeo, Pisanu, Reginaldo ed M. Rossi (Parma); Cozza e Joelson (Reggina); Panucci, Pizarro, Brighi e Mexes (Roma); Gastaldello, Volpi e Caracciolo (Sampdoria); Corvia, Frick e Locatelli (Siena); Corini, Dellafiore, Lanna, Malonga, Motta, Recoba e Vailatti (Torino); Dossena, Floro Flores, Inler e Zapata (Udinese).
- Autoreti: 1 Ferri (Cagliari); Giacomazzi (Empoli); Cordoba (Inter); Cannavaro P. (Napoli); Valdez (Reggina).

Prossimo turno

18ª GIORNATA - 13 GENNAIO - ORE 15

Empoli - Reggina (12/1, ore 18.00)
Catania - Juventus (12/1, ore 20.30)
Atalanta - Roma
Cagliari - Udinese
Lazio - Genoa
Milan - Napoli (ore 20.30)
Parma - Fiorentina
Sampdoria - Palermo
Siena - Inter
Torino - Livorno

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400