Cerca

Il Bari sprofonda a Terni ne prende 3 in 41 minuti Ma in vetta rallentano Lega Pro: Andria ko, Lecce riparte

Il Bari sprofonda a Terni ne prende 3 in 41 minuti Ma in vetta rallentano Lega Pro: Andria ko, Lecce riparte
TERNANA-BARI 3-0 (3-0 già nel primo tempo)

TERNANA (4-3-3) - Mazzoni; Zanon, Gonzalez, Masi, Vitale; Grossi (28' Falletti), Coppola, Busellato (87' Dianda); Belloni (66' Signorelli), Avenatti, Furlan. (A disp.: Sala, Meccariello, Valjent, Palumbo, Gondo, Dugandzic). All.: Breda.
BARI (4-3-3) - Guarna; Sabelli, Di Cesare, Contini, Del Grosso; Valiani, Donati (46' Porcari), Defendi (66' Petropolous); Rosina, Maniero, De Luca (46' Sansone). (A disp.: Micai, Rada, Donkor, Romizi, Di Noia, Gemiti). All.: Nicola.
ARBITRO: Chiffi di Padova.
RETI: 25' Belloni, 33' Avenatti, 41' Falletti.
NOTE: giornata coperta, terreno in buone condizioni. Spettatori  3.872 per un incasso di 33.071,18 euro. Ammoniti: Defendi, Busellato, Maniero, Masi, Guarna, Del Grosso, Vitale. Angoli: 2-5. Recupero: 1', 4'. 

TERNI– Una Ternana cinica e concreta riesce a segnare tre gol al cospetto di un Bari in giornata poco ispirata. Di Belloni (al 24' su cross di Furlan), Avenatti (al 32', di testa) e Falletti (subentrato al 27' a Grossi, ha segnato con un rasoterra al 40') le tre reti. Il Bari prova la conclusione al 46' con Di Cesare, ma il portiere rossoverde Mazzoni è pronto.

Nella ripresa i pugliesi entrano con maggiore convinzione. All’11' Rosina con un bel diagonale impegna seriamente Mazzoni, che si salva in angolo. Va vicino al gol per i biancorossi pugliesi il nuovo entrato Petropulos, grazie ad un insidioso colpo di testa che però termina fuori dallo specchio della porta.

Crotone a parte, anche le altre rallentano in vetta. Nel prossimo turno, Bari-Entella (sabato 24 ottobre alle ore 15).

LA DIRETTA

Nell'ottava giornata della serie B di calcio, trasferta in casa dell'ultima in classifica per il Bari di Nicola. A Terni il tecnico schiera la stessa formazione che ha battuto il Lanciano, alla ricerca della quarta vittoria consecutiva. Guarna gioca in porta, in difesa Sabelli, Di Cesare, Contini e Del Grosso, a centrocampo Defendi, Donati e Valiani in attacco il tridente Rosina, Maniero, De Luca. Insomma, un 4-3-3 che può essere cambiato in corsa, a seconda dlle necessità e dello schieramento avversario. Negli umbri, ci sono Grossi e Avenatti di punta. Arbitra il signor Chiffi di Padova.

Gara iniziata in leggero ritardo. Bari subito propositivo (botta di Donati da fuori area) e attento in difesa. Schieramenti speculari: 4-3-3 che diventa 4-2-3-1 in fase di possesso. I biancorossi cercano le combinazioni e provano spesso il pressing alto. Le iniziative nella fase iniziale s'infrangono prima dell'area di rigore.

Lo stesso accade sull'altro fonte. Ma al 25' arriva l'eccezione che indirizza la partita, sfortunatamente sul versante umbro. Furlan s'invola e crossa abbastanza agevolmente pescando la testa di Belloni, libero di colpire: Guarna non può nulla ed è 1-0.

A questo punto il Bari perde la bussola. Si aspetta la reazione, e invece arriva il raddoppio della Ternana, praticamente in fotocopia, sebbene sull'altro fronte d'attacco. Zanon va al cross da destra e Avenatti, anche lui solo e ancora di testa, batte al 33' l'incolpevole portiere dei pugliesi: è 2-0.

Il Bari capitola nelle azioni finalizzate dei padroni di casa. Ma non c'è due senza tre. Perché quando Belloni se ne va di nuovo sulla destra e mette in mezzo, la difesa va nuovamente in difficoltà e il subentrato Falletti (Grossi infortunato) di destro segna il terzo gol. Ternana-Bari 3-0 dopo 41 minuti. Solo dopo i biancorossi hanno un sussulto: sinistro di Di Cesare al termine del primo tempo e grande parata di Mazzoni.

Nella ripresa, Nicola ne cambia due: entrano Sansone e Porcari al posto di De Luca e Donati. Proprio Sansone su suggerimento di Rosina ci prova dopo pochi secondi, ma Mazzoni è attento e respinge con i pugni. Sembra l'avvio di un tentativo di rimonta. Invece non accade più nulla fino al 57', quando Rosina fa tutto da solo defilato in area: dribbling e tiro a girare col portiere ancora protagonista.

È il l'acuto che precede un'altra fase senza concretezza. Tanto che il tecnico si gioca (66') la carta Petropoulos (fuori Defendi). Passano troppi minuti prima che il Bari si ripresenti nell'area avversaria.  Il greco, dal canto suo, ci mette un po' ad entrare in partita, ma all'83' si fa trovare pronto sul traversone di Sabelli: l'incornata sfiora il montante. E anziché riuscire a limitare i danni, i biancorossi rischiano di prendere addirittura il quarto gol, quando Furlan trova Busellato in profondità. Guarna è attento e interviene in uscita. 

Finisce con l'ennesimo ridimensionamento per una squadra capace in precedenza di mettere in fila tre vittorie consecutive. Fortunatamente, Crotone a parte, anche le altre rallentano in vetta. Si riparte al San Nicola sabato prossimo 24 ottobre alle ore 15 contro l'Entella.

Partire dell’ottava giornata del campionato di Serie B

Avellino-Brescia        3-3 (giocata ieri)
Crotone-Livorno        3-0
Lanciano-Como         1-0
Modena-Ascoli         2-1
Novara-Cagliari        1-0
Pro Vercelli-Vicenza      2-1
Ternana-Bari          3-0
Trapani-Pescara        0-3
Virtus Entella-Salernitana   1-0
Latina-Perugia (domani ore 17:30)
Cesena-Spezia (lunedì ore 20:30)

La classifica

Crotone        17  8  5  2  1  15  6
Cagliari       16  8  5  1  2  16  8
Spezia        14  7  4  2  1  10  6  
Bari         14  8  4  2  2  10  12
Livorno        13  8  4  1  3  14  11
Trapani        13  8  3  4  1  10  7
Cesena        13  7  4  1  2  10  6
Pescara        12  8  3  3  2  10  11
Vicenza        11  8  2  5  1  11  8
Ascoli        10  8  3  1  4  10  9
Brescia        10  8  2  4  2  13  13
Virtus Entella    10  8  3  1  4   7  10
Modena        10  8  3  1  4   6  10
Latina         9  7  2  3  2   9  8
Virtus Lanciano    9  8  2  3  3   5  5
Novara*        9  8  3  2  3   5  7
Pro Vercelli      8  8  2  2  4   6  10
Salernitana      8  8  2  2  4   8  13
Perugia        7  7  1  4  2   3  3
Ternana        7  8  2  1  5   9  11
Avellino        6  8  1  3  4  10  15
Como          5  8  1  2  5   7  15  
* due punti di penalizzazione

Il prossimo turno (nona giornata, 24/10 ore 15)

Ascoli   - Crotone    
Bari    - Virtus Entella  
Brescia   – Virtus Lanciano
Cagliari  - Trapani    
Como    - Latina      
Livorno   – Modena      
Pescara   – Pro Vercelli   (23/10, ore 19)
Salernitana – Cesena      
Spezia   - Avellino    
Ternana   – Perugia    
Vicenza   – Novara      (23/10, ore 21)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400