Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 15:02

Paparesta: «Mai ricevuto schede telefoniche da Moggi»

L'arbitro barese smentisce le indiscrezioni trapelate in mattinata relative al suo interrogatorio di venerdì a Napoli nell'ambito dell'inchiesta su Calciopoli. Depositate nuove intercettazioni telefoniche sull'utenza di Moggi relative al periodo marzo 2006 e febbraio 2007
ROMA - «Mai ho ricevuto schede telefoniche da Luciano Moggi, ed è quindi falso che io abbia confessato una cosa del genere». Con una telefonata all'Ansa Gianluca Paparesta smentisce con decisione le indiscrezioni trapelate in mattinata relative al suo interrogatorio di ieri a Napoli nell'ambito dell'inchiesta su calciopoli. «La conferma di quanto dico ora - aggiunge Paparesta - la si potrà facilmente avere al momento in cui emergerà il contenuto reale delle mie dichiarazioni».

I sostituti di Napoli hanno anche depositato nuove intercettazioni telefoniche sull'utenza di Moggi relative al periodo marzo 2006 e febbraio 2007 che dimostrerebbero, a loro avviso, la permanenza dell'attività associativa. Le telefonate, a quanto si è appreso, non riguarderebbero però il campionato in corso. L'udienza è stata aggiornata all'aula bunker di Poggioreale all'8 febbraio 2008 e non al 25 gennaio come si era precedentemente appreso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione