Cerca

Calcio / Squalifiche - Il Potenza ne perde due

Il giudice sportivo, in merito alle partite del recupero della 14ª giornata di serie C1 ha squalificato i giocatori lucani Ametrano e Dettori. Stop di un turno anche per Rinaldi (Foggia) e Mancino (Martina). In C2, fermati Marcuz (Melfi), De Sanzo (Monopoli) e Moscelli (Noicattaro))
FIRENZE - Il giudice sportivo, in merito alle partite del recupero della 14ª giornata di serie C1 ha squalificato 23 giocatori, tra i calciatori, squalifica per due gare per Baiano (Sangiovannese), Silvestri (Lanciano), Scugugia (Sangiovannese). Un turno di stop per Taurino (Perugia), Elia (Sangiovannese), Del Prete (Lanciano), La Fortezza (Sangiovannese), Ricca (Ternana), Caremi (Ancona), Olivieri (Ancona), Conte (Arezzo), Astori (Cremonese), Rinaldi (Foggia), Volta (Foligno), Peluso (Juve Stabia), Rizza (Juve Stabia), Mancino (Martina), Gheller (Novara), Ametrano (Potenza), Dettori (Potenza), Citterio (Pro Patria), Gennari (Venezia).Ammende alle società Novara (Euro 10.000), Juve Stabia (5.000), Ancona (1.000), Pescara (1.000), Sangiovannese (500).

Il giudice sportivo Pasquale Marino, in merito alle partite del recupero della 14ª giornata di serie C2 ha squalificato per due giornate Bucolo (Gela), Ferrigno (Catanzaro), una giornata di squalifica per Foderaro (Viterbese), Coppola (Catanzaro), Zanon (Celano Olimpia), Piva (Giulianova), Marcuz (Melfi), De Sanzo (Monopoli), Moscelli (Noicattaro), Noviello (Sangiuseppese), Maisto (Vigor Lamezia). Ammende alle società Sassari Torres (Euro 1.500), Val di Sangro (1.500), Benevento (1.000).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400