Cerca

Martedì 17 Ottobre 2017 | 02:19

Calcio / Squalifiche - Il Martina ne perde tre

In riferimento alle partite della 17ª giornata in serie C1, fermati per una giornata Bruno, Mariniello e Manca. Stop anche per Mora (Foggia), Franco (Manfredonia), Meme (Potenza) e Cejas (Taranto). In C2, una gara a Montemurro (Andria) e Piccinni (Noicattaro)
FIRENZE - Il giudice sportivo Pasquale Marino, in riferimento alle partite della 17ª giornata di andata in serie C1, ha squalificato 30 giocatori. Per tre turni è stato fermato Cattaneo (Pro Sesto), per due Lucioni (Ternana) e per una giornata Masiero, Fanucci (Ancona), Turato (Cittadella), Pacciardi e Petrilli (Crotone), Mora (Foggia), Guastalvino (Foligno), Molinari (Gallipoli), Caputo (Juve Stabia), Franco (Manfredonia), Bruno, Mariniello, Manca (Martina), Bartolucci (Monza), Maggiolini (Novara), Calabro (Pistoiese), Meme (Potenza), Cattaneo (Pro Sesto), Di Bari, Marchi, Salvatori (Sangiovannese), Rastelli (Sorrento), Cejas (Taranto), Fedeli, Trinchera (Ternana), Mattielig, Scantamburlo (Venezia), Zeytulaev (Verona). Tra i dirigenti inibito fino al 18 dicembre Sergio Borgo (Novara). Tra le società ammende a Cavese (3.500 euro), Ternana (2.500 euro), Foggia, Pescara (1.500 euro), Legnano (1.000 euro), Salernitana (300 euro).

In serie C2, per una giornata fermati Montemurro (Andria), Ferri, Mazzarani, Riolo (Cisco Roma), Hengemuhle, Parlagreco (Gela), Ranalli (Giulianova), Ruiz (Igea Virtus), Piccinni (Noicattaro), Romano (Real Marcianise), Bruno (Val di Sangro), Ciminari (Vigor Lamezia). Tra i dirigenti inibito fino al 18 dicembre Diego Tavano (Cisvo Roma). Tra le società ammende a Andria (2.500 euro), Catanzaro (1.000 euro), Cisco Roma (750 euro), Scafatese (500 euro).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione