Cerca

Bari, sorpasso a Latina grazie a Valiani e Rosina -2 punti dal primo posto

Bari, sorpasso a Latina grazie a Valiani e Rosina -2 punti dal primo posto
LATINA-BARI 1-2 (1-0 nel primo tempo)

LATINA (4-2-3-1) -  Di Gennaro; Bruscagin, Brosco, Dellafiore, Calderoni; Schiattarella, Olivera; Acosty (66' Dumitru; 81' Moretti), Ammari, Scaglia; Corvia (34' Jefferson). A disposizione: Farelli, Minala, Bandinelli, Esposito, Marchionni, Baldanzeddu. Allenatore: Iuliano.
BARI (4-3-3) -  Guarna; Sabelli, Di Cesare, Rada, Del Grosso; Defendi, Romizi (65' Donati), Valiani; Sansone (61' Rosina), Maniero, De Luca (92' Di Noia). A disposizione: Micai, Donati, Boateng, Puscas, Petropoulos, Donkor, Porcari. Allenatore.: Nicola.
ARBITRO: Manganiello di Pinerolo.
RETE: 45'+1' Scaglia, 84' Valiani, 87' Rosina.
NOTE: spettatori 1536 paganti (1926 abbonati). Ammoniti: Dellafiore, Scaglia, Del Grosso, Sabelli, Romizi, De Luca, Donati. Angoli 2-4. Recupero: 3'; 4'. 

BARI - Nella sesta giornata del campionato di calcio di serie B, il Bari espugna Latina (1-2) e conquista la prima vittoria esterna, la seconda consecutiva dopo il 2-1 all'Avellino. Inizia male la gara per i biancorossi, in svantaggio nel recupero del primo tempo (segna Scaglia). Nella ripresa, è ancora decisivo l'ingresso di Rosina. E in tre minuti il Bari ribalta con Viviani e Rosina (tocco su tiro di Donati, subentrato a Romizi). Con questa vittoria (importantissima) i baresi, a quota 11, si avvicinano alla vetta della classifica (Cagliari, Cesena e Crotone comandano con 13 punti). Nel prossimo turno, Bari-Lanciano (domenica 11 ottobre alle ore 15).

LA CRONACA

A Latina il tecnico decide di mantenere invariata la formazione che ha battuto l'Avellino domenica scorsa al San Nicola schierando Guarna in porta, Sabelli, Di Cesare, Rada e Sabelli in difesa, Defendi, Romizi e Valiani a centrocampo, Sansone, Maniero e De Luca in attacco con l'opportunità di passare in un attimo dal 4-3-3 al 4-2-3-1. Tra gli avversari giocano gli ex Calderoni e Schiattarella (Minala parte dalla panchina). Non ci sono tifosi baresi (fermati dal divieto). Arbitra la partita Manganiello di Pinerolo.

Fase iniziale di studio. Gara equilibrata. Poi il Bari inizia a prendere le misure. Prima va al tiro (fuori) De Luca (11'), poi c'è un ottimo scambio tra Sansone e De Luca, ma la conclusione del primo (13') è parata da Di Gennaro. La risposta del Latina arriva al 15' con Acosty ma Guarna evita il gol.

Il Bari è guardingo, cerca di non lasciare spazi e quando può attacca. Cross di Sabelli al 22' per la testa di Maniero. L'attaccante del Bari è contenuto dal marcatore e non può dare forza (para il portiere). Prima della mezz'ora è ancora De Luca ad avere sul destro la palla del vantaggio; cerca il primo palo e sbaglia l'impatto: ne viene fuori un tiro innocuo.

In uno scopntro di gioco con Sabelli (intervento pulito sul pallone) s'infortuna Corvia, costretto a uscire e sostituito (34') da Jefferson. Poco dopo arriva un'opportunità per i padroni di casa, ma Guarna esce al limite dell'area e rimedia.

Non è così nel recupero, dopo una fase sotto ritmo della gara. Con Di Cesare fuori momentaneamente per un infortunio, il Bari (in dieci) batte malamente con Rada un calcio di punizione in avanti (anziché mantenere il controllo del gioco) e consente al Latina di costruire un'azione che Scaglia concretizza superando Guarna (non impeccabile) col sinistro: è 1-0.

Nela ripresa, il Bari rientra in campo con la stessa formazione. Sansone dopo qualche minuto se ne va in contropiede, ma una volta entrato in area si perde. È un fuoco di paglia. I biancorossi non spingono come dovrebbe fare una squadra di rango in svantaggio. Molta volontà, ma anche molta approssimazione. Il Latina fa il suo: Oliverira ci prova su punizione, alto di poco sulla traversa.

Nicola decide di giocarsi la carta Rosina, mossa vincente con l'Avellino: al 61' subentra a Sansone. Subito dopo è il momento (65') di Donati al posto di Romizi. Il forcing del Bari s'intensifica, anche se non ci sono azioni da gol fino all'80' quando Donati ha sul piede il tiro del pareggio, ribattuto però prima che entri nel sacco.

I biancorossi non demordono: prima ci prova Maniero, ma non gli riesce la girata, poi Valiani si ritrova solo in area e lascia partire un destro (84') imparabile per Di Gennaro: è l'1-1. Ma passano soltanto quatrro minuti e arriva la rete del vantaggio: stavolta il tiro di Donati è deviato in rete da Rosina. Latina-Bari 1-2.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400