Cerca

Bari, tante emozioni in campo rischia e poi incassa un punto

Bari, tante emozioni in campo rischia e poi incassa un punto
BARI - Un pareggio senza reti ma con tante emozioni tra Bari e Pescara: davanti a oltre ventimila spettatori, le due squadre – che confermano di possedere qualità per essere protagoniste nel torneo – si sono affrontate in un incontro con tanti capovolgimenti di fronte e numerose azioni offensive spettacolari.
I pugliesi possono recriminare per due clamorosi errori di Valiani solo davanti al portiere avversario Fiorillo, mentre l'undici di Oddo, nel finale di gara, oltre ad imporre una leggera superiorità territoriale, ha avuto almeno tre nitide occasioni che avrebbero legittimato il successo esterno con Lapadula, Caprari e Mandragora.

NICOLA: ABBIA AVUTO OCCASIONI
"Il Bari ha costruito occasioni più limpide. Sapevamo che avremmo affrontato un inizio 'tostò di campionato. Il Pescara lo aspettavo così, ha valori tecnici indubbi, ma noi possiamo competere anche con gli adriatici": così il tecnico del Bari Davide Nicola ha commentato il pari senza reti con il Pescara al San Nicola.
"E' stata una partita divertente – ha aggiunto – nonostante il caldo, con tante occasioni. Nel primo tempo siamo riusciti ad alzarci come baricentro e abbiamo avuto tre occasioni. La più nitida della partita? Quella di Maniero su azione da calcio d’angolo. Nel secondo temo noi siamo stati migliori nella gestione e nel finale con il 4-2-3-1 (con l’inserimento di Boateng, ndr) ho rischiato. Pensavo potessimo essere più incisivi ancora. Rosina e Maniero hanno fatto solo otto o dieci allenamenti, possono crescere sul piano fisico. Abbiamo trovato equilibri importanti. Aspettiamo che tutti recuperino al cento per cento".

Soddisfatto anche il tecnico del Pescara Massimo Oddo: "Il risultato rispecchia quello che facciamo sul campo. Il Bari ha avuto due occasioni limpide concesse dai miei giocatori per eccesso di generosità, ma di contro noi abbiamo avuto le nostre palle gol, meno limpide". "Sul piano del gioco – ha spiegato Oddo – è stata un’ottima partita. Dovevamo finalizzare meglio, negli ultimi dieci metri possiamo fare di più. Contro un altro avversario avremmo vinto magari tre a zero. Siamo una squadra in forte crescita – ha concluso – perchè siamo un gruppo giovane", annunciando che contro la Salerniatana ci sarà turn-over.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400