Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 04:57

La coppia Maniero-Rosina finalmente in biancorosso

La coppia Maniero-Rosina finalmente in biancorosso
di Davide Lattanzi

BARI - Il Bari chiude il mercato con un doppio colpo che la iscrive di diritto tra le big della B. È arrivata l’attesa fumata bianca per lo sbarco in biancorosso di Riccardo Maniero (foto) e Alessandro Rosina, entrambi provenienti dal Catania. La complessa trattativa si è risolta nel primo pomeriggio di ieri: Maniero ha risolto il vincolo che lo legava al club siciliano, firmando poi un contratto triennale con i galletti. Un revival per il 27enne napoletano che torna in Puglia, dopo i sei mesi trascorsi tra agosto 2008 e gennaio 2009.

«Sono felice per l’esito positivo di una trattativa che in alcuni momenti ho temuto potesse saltare», le parole della punta campana. «Ho voluto il ritorno in questa piazza meravigliosa che sette mesi fa non ho potuto godermi a causa di un infortunio. Arrivo con la consapevolezza di dover dare un contributo importante per un progetto ambizioso: sono pronto». Discorso analogo per Rosina: il 31enne fantasista è stato prelevato dagli etnei con la formula del prestito con obbligo riscatto. L’ultimo giorno di mercato, però, si preannunciava fondamentale anche in uscita, soprattutto a causa della regola che impone il tesseramento di non più di 18 elementi over 21.

L’attenzione generale era su Stefano Sabelli: il 22enne terzino romano resta in biancorosso. Malgrado la corte di Palermo, Sampdoria, Atalanta ed Inter, nessun club ha avanzato una proposta soddisfacente per il Bari. Di conseguenza, salta l’acquisto di Luca Ceccarelli, il 32enne terzino destro individuato per l’eventuale sostituzione di Sabelli. È stato ufficializzato il trasferimento (già annunciato) di Cristian Galano al Vicenza in prestito con obbligo di riscatto (l’incasso sarà di circa 400mila euro, ma potrebbe salire a 600mila con i bonus), così come si è sbloccata anche la trattativa per il passaggio di Francesco Caputo all’Entella: l’attaccante altamurano va al club ligure in prestito oneroso (pagato circa 200mila euro) con diritto di riscatto alla società di Chiavari che, rilevandone l’intero ingaggio, consentirà al Bari di risparmiare quasi un milione. Saluta la compagnia pure Salvatore Caturano: il 25enne attaccante era stato il primo colpo (era arrivato dal Melfi) della campagna trasferimenti estiva, ma il pericolo di trovare poco spazio con una concorrenza tanto qualificata in prima linea, ha convinto la società di Gianluca Paparesta al prestarlo (a titolo oneroso) all’Ascoli. Salta, infine, la cessione alla Ternana di Simone Salviato che resta in esubero e finirà fuori lista. Il terzino potrebbe trattare ancora con le società che hanno usufruito della proroga. Tra queste, il Teramo nei prossimi giorni acquisirà l’esterno Anthony Partipilo, così come il croato Tomislav Gomelt dovrebbe essere prestato all’estero (in alcuni tornei il mercato è ancora aperto). Entrambi, però essendo under 21, non influiscono sulla lista degli over.

«L’obiettivo è migliorare il rendimento dello scorso anno», la considerazione del presidente Gianluca Paparesta. «La squadra è fortissima? Sulla carta lo era anche lo scorso anno, poi sappiamo come è andata. La nostra tifoseria meritava un mercato di primo piano: ora i verdetti toccano al campo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione