Cerca

Test senza reti del Bari a Salerno Esordio per Porcari e Valiani Coppa Italia Lega Pro: Martina eliminato

Test senza reti del Bari a Salerno Esordio per Porcari e Valiani Coppa Italia Lega Pro: Martina eliminato
SALERNO - Tra Salernitana e Bari, vince il gemellaggio. Finisce 0-0 l’amichevole dell’Arechi tra i granata allenati dall’ex tecnico biancorosso Vincenzo Torrente ed i pugliesi di Davide Nicola. Il test è importante per entrambi i tecnici che si confrontano con un avversario di pari categoria, ad una settimana dall’inizio del campionato. Ma la sfida non decolla, senza lasciare scontenti tra le due tifoserie, legate da un’antica amicizia. I ritmi sono tutt’altro che forsennati, le occasioni da rete molto sporadiche.

Tra le fila pugliesi, le note positive vengono dall’esordio di Valiani e Porcari (appena approdati alla corte di Nicola), dall’ormai consueta sicurezza di Contini che comanda una difesa abbastanza registrata. Il resto andrà verificato all’esordio con lo Spezia, alla luce degli innesti di peso che animeranno le ultime ore di mercato. Primo tempo privo di grandi guizzi. Il Bari si fa vedere con un’iniziativa di De Luca che calcia debolmente, così come fuori misura sono le conclusioni di Defendi e Di Noia.

Il pallino del gioco è nelle mani dei galletti, ma i campani sono più ficcanti nei raid offensivi. Troianiello manda di poco a lato di testa, così come Eusepi e Calil mancano l’impatto con il pallone da buona posizione. I biancorossi ci provano sempre dalla distanza: il portiere granata Strakosha disinnesca un tiro di Tonucci. Al 37’ Sabelli, dopo aver subito un duro intervento di Gabionetta, deve lasciare il campo (contusione ad una caviglia: dovrebbe essere smaltita in breve), sostituito da Contini, con Tonucci adattato terzino destro. In chiusura di frazione, l’ex Sciaudone manda afuori di testa.

Ad inizio ripresa, Nicola mischia le carte, cambiando l’intero centrocampo: i nuovi acquisti Valiani e Porcari rilevano Defendi e Di Noia, mentre Donati prende il posto di Gentsoglou. Il greco Petropoulos, invece, subentra a Caturano. Le emozioni arrivano soprattutto da calcio piazzato: Guarna blocca la punizione di Russotto, imprecisa, sull’altro fronte, un’esecuzione di Sansone. Ci prova Boateng, ma Liverani neutralizza. A 5’ dal termine, si vede al tiro anche Sansone che non inquadra la porta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400