Cerca

Basket / A1 femminile - Il Cras non conosce sconfitte

Vince anche a Viterbo (59-57) nella sesta giornata e resta in testa alla classifica a punteggio pieno. Appaiato alle ioniche c'è anche Venezia, mentre Parma si stacca perché sconfitto in casa del Faenza. Nel prossimo turno (25/11, ore 18) le ragazze di Corno affronteranno in casa la Comense
VITERBO - Il Cras Taranto vince anche a Viterbo e continua il suo cammino in testa alla classifica in compagnia della Umana Venezia. I Cras supera la Gescom con il punteggio di 57-59(10-13,24-30,48-47)alla fine di una partita che le giocatrici rossoblù avevano sotto controllo e che sembrava potessero condurre senza difficoltà fino alla fine,quando alcune decisioni davvero discutibili della coppia arbitrale formata dai signori Flammini e DeRosas ha fatto rientrare in partita la Gescom.I due arbitri hanno infatti espulso la giocatrice del Cras Brunson che dopo aver subito un brutto fallo dalla play greca Limoura è stata sanzionata con un fallo tecnico per una reazione verbale contro l'avversaria e poco dopo espulsa per aver sempre secondo la coppia arbitrale risposto ai pesanti insulti del pubblico viterbese,stessa sorte è toccata anche al coach tarantino Aldo Corno che è stato espulso dopo aver ricevuto un fallo tecnico per le proteste contro l'espulsione della Brunson.
La partita in questo modo è stata"rovinata"da questi provvedimenti e a subirne le conseguenze non è stato solo il Cras ma anche lo spettacolo offerto dalle due squadre,in quanto da quel momento la partita è diventata molto nervosa,accendendo anche gli animi del pubblico presente alla partita sia di fede viterbese che tarantina.Forse sarebbe meglio che in certi momenti invece che usare il pugno di ferro si scelga la via della comunicazione tra giocatori,allenatori ed arbitri,in questo modo si tutela lo spettacolo,si tutelano anche le giocatrici che nel caso della Brunson sono e devono essere le protagoniste sul campo.
Alla fine il Cras è riuscito a vincere lo stesso pur senza il suo allenatore,e senza la sua miglior realizzatrice,dimostrando di essere una squadra compatta e dimostrandosi lucida e fredda nei momenti difficili,quella di stasera è stata sicuramente una vittoria di squadra,una squadra che dal momento dell'espulsione di Corno è stata guidata dal vice Mario Buccoliero che è stato abilissimo nel leggere la partita e trasmettere la tranquillità necessaria alla squadra.
Per quanto riguarda la cronaca della partita ottimo è stato l'avvio di gara di Viterbo che grazie ai canestri della Maslowski si portava sul 6-2,il Cras reagiva portandosi in parità 8-8 a 4' "02 dalla conclusione del primo quarto che grazie ai canestri di Summerton e Frohlich chiudeva il quarto sul 13-10.Nel secondo quarto le rossoblù continuavano a condurre il gioco grazie alla solita attenta difesa e ad un veloce e preciso gioco in attacco,andando al riposo sul 30-24.Nel terzo quarto il Cras partiva forte portandosi sul 36-26 grazie ai canestri di Zimerle che realizzava 5 punti consecutivi.,poi si arrivava al momento delle due espulsioni che permettevano alla Gescom di portarsi addirittura in vantaggio 48-47 alla fine del terzo quarto.Nel quarto periodo alla precisione delle giocatrici viterbesi Limoura e Maslowski corrispondeva l'imprecisioni delle taratine in particolare dalla lunetta, (9/17)il totale dell'incontro.Viterbo si portava sul +7 55-48 a 2'40 dalla conclusione dell'incontro,ma a questo punto il Cras reagiva raggiungendo la parità (55-55) ad 1'dal termine e segnando con Greco il canestro della vittoria ad un 1"dalla conclusione.
Alla fine grande soddisfazione in casa Cras per la sesta vittoria consecutiva in campionato l'ottava stagionale,come afferma Audrey Sauret alla fine «abbiamo vinto una partita che si è fatta difficile in pochi secondi,senza Brunson,senza il nostro coach in panchina,poi ricorda Sauret non potevamo contare neanche su Marianna Balleggi, lei è il nostro capitano ed è una giocatrice per noi importante,abbiamo dimostrato conclude la giocatrice francese di essere un gruppo forte ed unito che non si arrende mai».

Cras Basket: Corbani,Greco12,Bello 5,Zimerle 5,Sauret 4,Summerton 9,Prado n.e.,Frohlich 15,Brunson 9,Oliva n.e All.Corno,Vice Buccoliero.

SERIE A1 FEMMINILE - SESTA GIORNATA

Banco di Sicilia - Ribera Phard Napoli 59-68
Famila Wuber Schio - Acer Priolo 81-70
Germano Zama Faenza - Lavezzini Parma 80-76
Pool Comense - Italmoka Pozzuoli 62-71
Gescom Viterbo - Cras Basket Taranto 57-59
Umana Venezia - New Wash Montigarda 83-68
Fiera di Roma Pomezia - Carispe La Spezia 19/11 Ore 17,00

CLASSIFICA (squadra, punti, partite giocate, vinte, perse)

Cras Basket Taranto 12 6 6 0
Umana Venezia 12 6 6 0
Germano Zama Faenza 10 6 5 1
Lavezzini Parma 10 6 5 1
Famila Wuber Schio 8 6 4 2
Italmoka Pozzuoli 6 6 3 3
Acer Priolo 6 6 3 3
Carispe La Spezia 4 5 2 3
Phard Napoli 4 6 2 4
Pool Comense 4 6 2 4
Banco di Sicilia Ribera 2 6 1 5
New Wash Montigarda 2 6 1 5
Gescom Viterbo 2 6 1 5
Fiera di Roma Pomezia 0 5 0 5

PROSSIMO TURNO - SETTIMA GIORNATA (25/11/2007, ore 18,00)

Germano Zama Faenza - Fiera di Roma Pomezia
Lavezzini Parma - Banco di Sicilia Ribera
Pallacanestro Pozzuoli - Famila Wuber Schio
Acer Priolo - Umana Venezia
Phard Napoli - Gescom Viterbo
Cras Basket Taranto - Pool Comense
Carispe La Spezia - New Wash Montigarda

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400