Cerca

Coppa Italia, avanti il Lecce Eliminati il Matera e il Melfi Bari-Foggia nel prossimo turno

Coppa Italia, avanti il Lecce Eliminati il Matera e il Melfi Bari-Foggia nel prossimo turno
BARI – Avanti Lecce, Juve Stabia e Bassano, fuori Matera, Benevento e Ascoli, Cittadella nella storia. Il primo turno eliminatorio della Coppa Italia alza il sipario sulla stagione 2015-16 e non mancano i primi colpi di scena. Nonostante gli errori di Moscardelli e Abruzzese, il Lecce la spunta ai rigori sul Catanzaro e si merita il turno col Cesena, tutto secondo pronostico per la Juve Stabia, che con un gol per tempo (Nicastro e Gatto) supera invece il Melfi e prenota il Lanciano. Anche il Brescia ha bisogno dei rigori per eliminare la Cremonese: per i grigiorossi pesano gli errori di Moroni e Crialese, Rondinelle che andranno a La Spezia. Merita però i titoli di testa il Cittadella, prossimo avversario del Teramo, protagonista di una vittoria da record: 15-0 sul Potenza (che era però in campo con gli juniores) con poker di Bizzotto, doppiette per Coralli, Paolucci, Pascali e Bobb. Tra le sorprese di giornata il successo di misura del Sudtirol (se la vedrà col Pescara) in casa del Matera: decide Kirilov, con la squadra di Dionigi che spreca due rigori con Letizia. Cade anche il Benevento, superato in casa dal Tuttocuoio prossimo rivale del Modena. Giallorossi in dieci al 20' della ripresa per il secondo giallo a Mattera e gol vincente di Tempesti a tre minuti dal 90'. Altra eliminata illustre è l'Ascoli che, avanti sul Cosenza con Tripoli, crolla nel finale: La Mantia pareggia all’83', poi al quarto di recupero la rete di Arrighini che vale la sfida col Vicenza. 

Il Bassano supera in rimonta il Pontedera (ora la Ternana) con due gol di Pietribiasi ma deve ringraziare anche Rossi, che para il rigore del possibile 2-2 a Scappini, mentre Floriano trascina il Foggia nel 2-1 sulla Lucchese ai supplementari: per i Diavoli (foto) c'è la sfida tutta pugliese col Bari. Con una doppietta di Bussi l'Ancona piega la Viterbese e dà appuntamento al Livorno, derby campano per l’Avellino con la Casertana, che ai supplementari ha la meglio sul Lecco (match winner Diakitè). L’Alessandria regola 2-0 l’Altovicentino (Fischnaller e Loviso su rigore) per guadagnarsi una sfida dal sapore antico contro la Pro Vercelli. Prova di forza del Pavia, tre gol e tre legni contro il Poggibonsi: ora ci sarà il Latina. Tutto facile per il Pisa, 4-0 al Sestri Levante (apre Montella, Bacci para un rigore a Boisfer, poi Polverini e doppietta di Starita) e secondo turno contro la Salernitana, la Reggiana cala il tris col Delta Porto Tolle e se la vedrà ora col Perugia di Bisoli. Il Crotone affronterà invece il Feralpisalò, che travolge 5-1 il Fano (tripletta di Guerra), per il Novara c'è L’Aquila che si impone per 2-0 sull'Arezzo (De Sousa e Sanni in gol). La rete di Mora al 4' basta alla Spal per superare il Rende e prenotare un biglietto per Catania. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400