Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 13:14

Bari-Sapunaru ultima chiamata Ma c'è il Verona che «disturba»

Bari-Sapunaru ultima chiamata Ma c'è il Verona che «disturba»
DAVIDE LATTANZI
BARI - Il Bari si rituffa sul mercato. Dopo il weekend, giorni intensi attendono il presidente Gianluca Paparesta ed il responsabile dell’area tecnica, Razvan Zamfir. Almeno due gli appuntamenti cruciali in programma oggi. Innanzitutto, si terrà un faccia a faccia decisivo con Cristian Sapunaru. Il 31enne rumeno resta molto vicino all’orbita biancorossa, ma il suo arrivo non si può dare per scontato. Innanzitutto, bisogna verificare se le richieste del difensore ex Porto collimeranno con gli standard del club pugliese. In secondo luogo, occorre guardarsi dall’azione di disturbo avanzata dal Verona: se gli scaligeri facessero sul serio, Sapunaru potrebbe non resistere al richiamo della serie A. Il Bari resta fiducioso sul buon esito dell’affare, ma sarebbe comunque pronta un’azione alternativa.L’altro confronto determinante è con Giorgio Zamuner, agente di Mame Thiam. Da giorni, Paparesta ha raggiunto un accordo con la Juventus (proprietaria dell’attaccante) per ottenere il prestito del 22enne senegalese che, però, preferirebbe cimentarsi all’estero, in particolare nella massima serie belga. Se tale orientamento non cambierà, la società biancorossa virerà con decisione su Andrej Galabinov, con l’obiettivo di tesserare subito il 28enne bulgaro, svincolato dopo il torneo a Livorno. Davide Nicola aspetta poi un centravanti di razza. E su questo ruolo il tecnico piemontese vuole una garanzia. Il primo nome sulla sua lista è quello di Rolando Bianchi, profilo ancor più gradito di Daniele Cacia, anch’egli nel mirino del Bari. Ma se arrivasse Bianchi, Nicola avrebbe la prima punta ideale per il suo gioco, nonché un vero trascinatore per il gruppo. Non è semplice agganciare il 32enne bergamasco, rientrato al Bologna, dopo che l’Atalanta (dove ha militato nell’ultimo torneo) non ha esercitato l’opzione per riscattarlo. Le parole che il fratello, nonché agente, Riccardo, ha rilasciato all’emittente Radio Selene («Rolando ambisce a tutt’altri palcoscenici») sembrerebbero ridurre i margini di trattativa, eppure il Bari non demorde. Anzi: sembra che il giocatore abbia anche ricevuto una maglia biancorossa con il numero nove. Un presente per dimostrare l’apprezzamento del club barese nei suoi confronti. Non solo: ci sarebbe la disponibilità del club a parlare del suo trasferimento in Puglia.

Ad ogni modo, se il colpo sfumasse, è possibile che le attenzioni si spostino su Diego Falcinelli, 24 anni, autore di 14 reti nell’ultima stagione a Perugia. Il centravanti, però, appartiene al Sassuolo che al momento vuole ancora valutarlo prima di decidere se privarsene o meno. In uscita, proseguono i dialoghi con Atalanta (sempre pronta a mettere sul piatto il laterale Alberto Almici ed un conguaglio in denaro), Fiorentina e Lazio per Stefano Sabelli, ma finora non è arrivata alcuna offerta ritenuta soddisfacente. E non è da escludere che in mancanza di una proposta soddisfacente, il terzino romano possa clamorosamente rimanere nella città di San Nicola. Il Pescara, infine, continua ad insistere per Cristian Galano, mentre Francesco Caputo piace ad Avellino, Pescara, Trapani, Salernitana e Novara, ma anche nei casi dell’esterno dauno e dell’attaccante altamurano si attende l’offerta giusta. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione