Cerca

Martedì 17 Ottobre 2017 | 20:44

Calcio/SerieB - Cadono Brescia e Chievo, Pisa e Lecce beffati

Beffato in pieno recupero il Lecce che stava per assaporare il secondo successo consecutivo dopo la vittoria di Rimini. Un gol per parte tra Triestina e Bari. Rinviato per pioggia il match in programma al Dall'Ara tra Bologna e Ascoli
PALERMO - Ribaltone sfiorato nell'undicesima giornata di serie B disputata di martedì sera (chissà per quale motivo visto che non c'è traccia di diretta televisiva). Cadono contemporaneamente sia il Brescia che il Chievo, sconfitto in casa nel big match con l'Albinoleffe, mentre il Pisa si deve accontentare di un pareggio contro il Modena (la vitttoria avrebbe significato primato solitario). Bei colpi esterni per il Vicenza a Messina e per il Piacenza a Rimini. Il Pisa riscatta solo parzialmente la sconfitta di sabato scorso nel derby di Grosseto e pareggia 3-3 con il Modena al termine di una partita ricca di emozioni: decisivo Bruno per la formazione di Bortolo Mutti, autore di una tripletta. Nel Pisa doppietta dell'ottimo Cerci (gol di ottima fattura) e nono centro stagionale del bomber Castillo. Nel finale gialloblù in dieci per l'espulsione di Ungari. Seconda sconfitta stagionale per il Brescia di Serse Cosmi (la prima in trasferta) a La Spezia: i padroni di casa vanno a segno dopo 24' con un colpo di testa del difensore Alberto Bianchi, poi Santoni, in serata di grazia, regala ai suoi una vittoria preziosa, per poi uscire nel finale per infortunio. Altro inatteso Ko del Chievo di Beppe Iachini, reduce da tre successi: la terribile formazione di Gustinetti opera il sorpasso e aggancia la vetta grazie al gol dopo appena 10' di Ruopolo che approfitta di un grossolano errore di Squizzi e firma il suo quarto gol stagionale.

Beffato in pieno recupero il Lecce che stava per assaporare il secondo successo consecutivo dopo la vittoria di Rimini. L'undici di Papadopulo, che avrebbe meritato l'intera posta, va in gol con Tiribocchi al 26' della ripresa, ma al 4' di recupero la sfortunata autorete di Vives fissa il punteggio sull'1-1. L'alterno Mantova torna prepotentemente alla vittoria contro il Cesena (4-1) e si gode i gol dei suoi bomber: tripletta per Denis Godeas e gol di Corona su calcio di rigore per la felicità di Attilio Tesser. Inatteso Ko casalingo per il Messina: i siciliani di Di Costanzo cadono al San Filippo conto il Vicenza che va a segno con Capone e Sforzini. I peloritani chiudono in dieci per l'espulsione di Zanchi. Il Piacenza passa a Rimini con un gol di Miglionico. La classifica cambia fisionomia anche in coda per le vittorie di Avellino e Treviso: fanalino di coda resta adesso il Cesena, ancora a secco di vittorie. Rocambolesca vittoria per l'Avellino sul Ravenna (3-2): succede tutto nel primo tempo: due volte in vantaggio l'undici di Pagliari prima con Succi e poi con Toledo, ma gli irpini vanno a segno con Salgado e poi con una doppietta di Paonessa ribaltano la situazione. Ravenna in 10 per l'espulsone di Toledo. Il Treviso supera nel finale il Frosinone: A Evacuo, rispondono Barreto e Beghetto in pieno recupero.

Un gol per parte tra Triestina e Bari: alabardati avanti grazie al nono centro stagionale di Pablo Granoche, quindi il pari dei pugliesi con Lanzafame. Rinviato per pioggia il match in programma al Dall'Ara tra Bologna e Ascoli. Al direttore di gara Stefanini di Prato non è rimasto altro che constatare l'impraticabilità del terreno di gioco dopo aver provato a far rimbalzare il pallone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione