Cerca

Venerdì 20 Ottobre 2017 | 21:53

Calcio / Lecce - Il Lecce salvato da Tiribocchi

Al quarto minuto di recupero salva i salentini dalla sconfitta contro lo Spezia: il bomber, a secco da oltre un mese, gira al volo un pallone servitogli da Tulli e brucia le speranze dell'avversario, costretto a maledire i recuperi: dopo il 90' era stato raggiunto a Modena ed era stato battuto a Piacenza
LECCE-SPEZIA 2-2 (0-1)

Lecce (3-5-2): Rosati; Polenghi, Fabiano, Cottafava; Angelo (14' st Valdes), Munari, Zanchetta (32' st Giuliatto), Ardito, Ariatti; Abbruscato (28' st Tulli), Tiribocchi. (Benussi, Mihoubi, Diarra, Schiavi). All.: Papadopulo.
Spezia (4-1-3-1-1): Santoni; Bianchi, Zaninelli, Pecorari, Rossi; Biso (48' st Ceccarelli); Gorzegno, Saverino, Frara; Do Prado (30' st Fietta); Guidetti (45' st Ribas). (Dazzi, Dura, Eliakwu, Barabino). All.: Soda.
Arbitro: Valeri di Roma.
Reti: nel pt 35' Zanchetta (rigore); st 7' Gorzegno, 25' autorete di Rosati; 49' Tiribocchi.
Angoli: 7-0 per il Lecce
Recupero: 0' e 4'.
Ammoniti: Zanchetta, Munari, Zaninelli, Ribas per gioco scorretto, Tiribocchi per comportamento non regolamentare
Spettatori: 7.719.

LECCE - Risorge Tiribocchi al quarto ed ultimo minuto di recupero e salva il Lecce dalla sconfitta contro lo Spezia: il bomber, a secco da oltre un mese, gira al volo un pallone servitogli da Tulli e brucia le speranze di uno Spezia, costretto a maledire i recuperi: dopo i 90' regolamentari era stato raggiunto a Modena ed era stato battuto a Piacenza. L'allenatore Soda ha di che dolersi davvero. Il gol che ha salvato il Lecce è venuto dopo una punizione battuta da Ardito: tocco di Tulli e girata di Tiribocchi. Il 2-2 soddisfa più il Lecce che lo Spezia anche se la rete del vantaggio ospite era stata frutto di un regalo del portiere leccese Rosati che, nel tentativo di bloccare un traversone di Gorzegno, aveva finito col gettare il pallone nella sua porta.
In apertura di gioco, per mezz'ora si era tirato a campare con palle alte puntualmente deviate dal forte vento che prendeva d'infilata il terreno di gioco, con accenni di azioni spentesi sul nascere, con appoggi sistematicamente interrotti dall'avversario. Lecce e Spezia insomma sembravano rassegnate ad attendere l'episodio buono per indirizzare una gara in cui il disordine tattico dominava su un fronte e sull'altro.
A interrompere la tregua ci ha pensato lo Spezia al 28' quando Guidetti, servito da Gorzegno, si è incuneato nelle maglie della difesa leccese, fermato da una tempestiva uscita di Rosati. Lo scampato pericolo ha indotto il Lecce a un immediato sussulto che ha costretto Santoni a un paio di ottimi interventi: poi, al 35', Zanchetta ha trasformato un penalty concesso perchè Pecorari aveva contrastato irregolarmente Abbruscato.
In apertura di ripresa però lo Spezia ha confermato di essere un cliente scomodo e con Gorzegno, al 7' ha pareggiato il conto con un ottimo tiro al volo. Quindi il vantaggio ospite e il pari del Lecce: un risultato in definitiva giusto considerati anche alcuni ottimi interventi compiuti da Santoni che hanno sventato le pur confuse azioni offensive del Lecce.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione