Cerca

Calcio / Bari - Il Frosinone ne fa quattro

Il punteggio farebbe pensare a un successo agevole ma non è stato così. Gli ospiti, in dieci per 84' a causa dell'espulsione di Ingrosso per fallo da ultimo uomo, hanno giocato senza creare reali occasioni da rete ma tenendo comunque in apprensione gli avversari fino all'ingresso di Dedic
FROSINONE-BARI 4-1 (1-1 nel primo tempo)

Frosinone (4-4-2): Sicignano, Ischia, Pagani, S. Bocchetti, A. Bocchetti, Lodi, Pecchia (31' st Amerini), D'Antoni, Cariello, Martini (16' st Dedic), Evacuo (40' st Fialdini). (18 Chiodini, 3 Bognar, 9 Prosperi, 24 Troianiello). All.: Cavasin.
Bari (4-4-2): Gillet, Esposito, Ingrosso, Stellini, Antonelli, Tabbiani (10' st Lanzafame), Gazzi (18' st Sergeant), Rajcic, Galasso, Santoruvo, Cavalli (26' st Desideri). (23 Spadavecchia, 5 Di Dio, 10 Carozza, 29 Loseto). All.: Materazzi.
Arbitro: Cavarretta di Trapani.
Reti: nel pt 25' Evacuo, 45' Cariello; nel st 4' Cavalli, 37' e 43' Dedic.
Angoli: 4-2 per il Frosinone
Recupero: 1' e 3'
Ammoniti: Pagani per intervento scorretto, Santoruvo, Rajcic e Lanzafame per proteste.
Espulso: nel pt al 6' Ingrosso per fallo da ultimo uomo su Evacuo.
Spettatori: 7.000.

FROSINONE - Il Frosinone batte il Bari per 4-1 ed incamera il terzo successo di fila. Non gli era mai capitato da quando è arrivato in serie B.
Il punteggio farebbe pensare ad un successo agevole ma non è stato così. Gli ospiti, in dieci per 84 minuti a causa dell'espulsione di Ingrosso per fallo da ultimo uomo, hanno giocato la loro onesta partita pur non creando reali occasioni da rete ma tenendo comunque in apprensione gli avversari che per contro non hanno saputo, fino all'ingresso di Dedic, capitalizzare gli spazi che i pugliesi lasciavano nei loro tentativi di arrivare dalle parti di Sicignano.
Passano appena sei minuti e il Bari, come detto, rimane in dieci: Cariello lancia Evacuo che brucia sullo scatto Ingrosso che a quel punto trattiene vistosamente la punta canarina. Cavarretta non ha dubbi e manda negli spogliatoi il difensore di Materazzi.
Al 13' Antonio Bocchetti pesca Cariello sulla fascia sinistra, l'esterno sinistro canarino evita l'attacco di due baresi e pennella un pallone che Evacuo di testa manda fuori. Al 25' laziali in vantaggio: Lodi per Martini che è bravo a trovare Evacuo solo nel cuore dell'area barese. Tocco di sinistro della punta e Gillet battuto.
Il Frosinone potrebbe raddoppiare al 32' ma Martini opta per un tiro da posizione angolata, parato da Gillet, ignorando Evacuo solissimo davanti alla porta. Al 45' il raddoppio del Frosinone con un tiro dai 20 metri di Cariello, servito dall'onnipresente Martini in fase di rifinitura: il tiro appena sfiorato dal polpaccio di Esposito, prende la parte interna della traversa e finisce in rete.
Il Bari riapre la gara al 4' del secondo tempo con Cavalli, bravo a sfruttare con un diagonale sinistro una incertezza di Salvatore Bocchetti. I pugliesi cercano il 2-2 ma, inevitabilmente, lasciano aperto il fianco alle ripartenze dei laziali che però non ne approfittano, soprattutto con Martini che, prima di lasciare il posto a Dedic, spreca l'ennesima occasione al 16'. I ciociari vanno vicini al tris con Pecchia che su punizione prende l'incrocio dei pali.
L'ingresso di Dedic risolve in modo definitivo le sorti dell'incontro per il Frosinone. Al 37' è bravissimo di testa ad infilare Gillet su traversone di Cariello ed al 43' con il doppio passo si libera di Stellini e mette in rete il gol della festa al Matusa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400