Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 20:24

Bari, Paparesta svela il futuro Bari Società, budget e nuova squadra Zamfir responsabile area tecnica

Bari, Paparesta svela il futuro Bari Società, budget e nuova squadra Zamfir responsabile area tecnica
BARI - "La stagione che si è conclusa venerdì non stata fallimentare, ma negativa. Si poteva concludere meglio, come prima squadra. Chiedo scusa a chi ha risposto grandissima fiducia nella mia persona". Il presidente del Bari, Gianluca Paparesta, con una conferenza stampa fiume ha tracciato il bilancio del primo anno di gestione del club, facendo ammenda sul mancato raggiungimento dell’obiettivo promozione.

"Preso dall’entusiasmo per lo scorso torneo mi sono fatto trascinare dall’idea che si poteva raggiungere la massima serie - ha spiegato -. Con la serie A non volevo prendere in giro nessuno, nè i tifosi nè me stesso". "Ho fatto un anno di esperienza – ha puntualiazzato – cercheremo di migliorare quanto abbiamo fatto, senza promesse, proclami o creando illusioni, ma senza pensare a un profilo basso".

"Vogliamo costruire un progetto più solido e concreto. Vogliamo individuare calciatori che abbiano caratteristiche tecniche e motivazionali in linea con la nostra tifoseria": non ha fatto nomi per il prossimo mercato il presidente del Bari. Gianluca Paparesta – che oggi ha incontrato i giornalisti – ma ha parlato di profili di giocatori per migliorare la rosa.

E sul budget a disposizione è stato dettagliato: "La società può operare serenamente anche quest’anno: nessuna società si può permettere di spendere più di quanto incassa. Il nostro progetto è basato su numeri, con un piano industriale con tre anni di crescita. Esiste una serenità societaria che ci consente di andare avanti con gli stessi programmi. Non era vero – ha puntualizzato – che mancando la A, qui finiva tutto. Non siamo dei folli, abbiamo fatto passi nelle nostre possibilità. Abbiamo un fatturato importante e la possibilità di acquisire calciatori. Non ci sono diminuzioni di budget rispetto allo scorso anno. Il budget aumenta perchè ci sono nuove entrate legate ai maggiori introiti dai diritti televisivi e alla suddivisione della mutualità. Siamo primi in B per gli abbonamenti: è importante contare sui tifosi, ma l’elemento ricavi dal botteghino è una componente, ma non quella fondamentale nel nostro bilancio".

"Razdan Zamfir sarà responsabile dell’area tecnica": Paparesta ha ufficializzato la nuova nomina dell’ex dirigente sportivo del club rumeno Cluj, da gennaio in organico del Bari. 

Poi una parentesi sulla eterna querelle societaria: "Ho detto 'rimarrete a bocca apertà quando avevo costruito la strada per il possibile ingresso dei fratelli Rotenberg, poi saltato: l’arrivo di imprenditori facoltosi avrebbe giovato. Se arriverà qualche investitore pronto a credere in questo progetto, nessuno vuole rimanere a dispetto dei santi".

l 30 giugno scade la convenzione con il Comune per il San Nicola: abbiamo ricevuto una bozza con aspetti da definire, come l’esclusione dall’accordo prefigurato dell’utilizzo antistadio, attualmente il nostro campo di allenamento. Ci vedremo già da domani per definire la situazione": così il presidente del Bari, Gianluca Paparesta ha fatto il punto sulla situazione degli impianti a disposizione del club. "Abbiamo investito nella struttura San Nicola una cifra pari a un milione di euro. Il Comune ci ha chiesto di restituire il Della Vittoria e adesso vogliamo conoscere – ha concluso – la disponibilità del Comune per eventuali suoli dove costruire un centro sportivo". La creazione di un centro sportivo rientra tra gli obiettivi di crescita del club di via Torrebella.

Tra i punti di forza anche il settore giovanile: "Siamo l’unico club di B che ha conquistato le finali a otto del campionato Primavera. Abbiamo speso un pò più di un milione di euro in un settore che può portare a valorizzare talenti". Infine una battuta sull'inchiesta legata a Avellino-Bari: "Sono stato ascoltato dalla Procura federale diversi mesi fa: mi auguro che il procedimento sia rapido".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione