Cerca

F1 - Hamilton davanti a tutti

Sesta pole position stagionale per Lewis Hamilton che vede ormai molto vicino il mondiale piloti. «E' stato come una montagna russa per me fino a questo momento qui in Cina» - spiega l'inglese della Mclaren. Dietro Raikkonen su Ferrari • La griglia di partenza • Massa: «se pioverà sarà una lotteria» • Alonso: «il mondiale è finito» • Eccestone incorona Hamilton: campione ideale
Fernando Alonso, Formula 1SHANGHAI (Cina) - Nulla da fare per le Ferrari nell'ultimo turno eliminatorio delle qualifiche in vista del Gran Premio della Cina di Formula Uno, che si disputerà domani sul circuito di Shanghai e che potrebbe già assegnare il Mondiale piloti a Lewis Hamilton della McLaren-Mercedes, graziato dalla Fia dalle accuse di scorrettezze relative al Gran Premio del Giappone di domenica scorsa; il Mondiale costruttori è ormai appannaggio della scuderia di Maranello. Con 1'35908 il più veloce di tutti è risultato in extremis proprio il giovane britannico, sorprendentemente al vertice della classifica nella stagione dell'esordio. Hamilton ha infatti rintuzzato l'attacco conclusivo del Ferrarista Kimi Raikkonen, che aveva dominato i due turni iniziali delle prove ufficiali come pure, fra ieri e oggi, le tre sessioni di prove libere. Il finlandese di Maranello grazie 1'36044 sarà comunque al via in prima fila. Dietro a Raikkonen il compagno di squadra Felipe Massa: 1'36221 per il brasiliano. Seconda fila completata in 1'36576 dall'altra Mclaren dello spagnolo Fernando Alonso, campione iridato uscente e collega-nemico di Hamilton. Poi David Coulthard su RedBull e Ralf Schumacher con la Toyota.

HAMILTON: PER ME COME UNA MONTAGNA RUSSA
Sesta pole position stagionale per Lewis Hamilton che vede ormai molto vicino il mondiale piloti. «E' stato come una montagna russa per me fino a questo momento qui in Cina - spiega l'inglese della Mclaren - Siamo arrivati a questo appuntamento in uno scenario particolare. Sapevo che stavano investigando sul mio comportamento in Giappone e avevo temuto una penalizzazione. Ieri è stata una giornata particolare per me perchè era difficile spostare il pensiero da questa vicenda. Poi la Fia ha preso la giusta decisione. Oggi non avevamo ancora il ritmo migliore e parlo anche a nome di Alonso, ma tutto è andato bene. Comunque sono state qualifiche importanti, ero poco concentrato, ma sono felice per la pole. Ero sicuro di poter fare un ottimo tempo con la strategia che avevamo scelto ed ero consapevole che in ogni giro potevo fare meglio. Ottima la scelta del treno di gomme e uniformità di risultati. Aspettiamo domani».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400