Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 22:20

Calcio/Serie B - Terno secco del superLecce

Gli scatenati giallorossi di Papadopulo nella stadio "casalingo" di Via del Mare hanno steso il Chievo 3-0 (2 gol di Abbruscato, un rigore segnato da Valdes)
• I risultati della 7ª giornata di andata • La classifica • La classifica cannonieri • Il prossimo turno
LECCE-CHIEVO 3-0 (1-0 dopo la fine del 1° tempo)

• LECCE (3-5-2): Rosati, Schiavi (36' pt Esposito), Diamoutene, Cottafava, Ariatti, Munari, Zanchetta, Vives, Mihoubi (36' st Fabiano), Abbruscato, Tiribocchi (10' st Valdes). (Benussi, Lovrecic, Tulli). All.Papadopulo.

• CHIEVO (4-3-3): Squizzi, Malagò, Cesar, Mantovani, Checchi, Ciaramitano, Giunti (14' st Gasparetto), Marcolini, Luciano (42' st Rosi), Pellissier, Obinna (25' st Greco). (Aldegani, Mandelli, Garzon, Moro, Rosi).
All.Iachini

• Arbitro: Saccani di Mantova.
• Reti: nel pt 26' Abbruscato; nel st 1' Abbruscato, 48' Valdes (rigore).
• Angoli: 6-1 per il Chievo.

• Recupero 3' e 3'.
Ammoniti: Schiavi, Giunti e Marcolini per gioco falloso; Ariatti e Cottafava per comportamento non regolamentare; Zanchetta e Pellissier per proteste.
Spettatori: 9.520 Elvis Abbruscato

- Il Lecce batte con un secco 3-0 il Chievo nel match-clou della giornata, ma i veneti, almeno quelli visti nel primo tempo, non meritavano una punizione così netta. Per almeno mezz'ora il Chievo è stato padrone del campo, solo che i suoi attaccanti hanno fatto a gara a chi sbagliava di più.
Il Lecce ha coperto i varchi, ha dovuto sostituire l'infortunato Schiavi con il promettente Esposito, ha stretto i denti e poi ha cominciato a portare all'incasso le prodezze dello scatenato Abbruscato. È stato lui a gelare gli ospiti con la rete realizzata al 26' su cross di Tiribocchi (l'ex torinista ha ripreso la respinta di Squizzi ed ha messo in rete) ma soprattutto è stato lui a chiudere la storia della gara ad inizio di ripresa, quando su lungo lancio di Ariatti, al volo da posizione diagonale, ha mandato il pallone ad insaccarsi a fil di palo alla sinistra di Squizzi.
Su quella rete l'ordine tattico del Chievo è saltato. Iachini ha mandato in campo due altre punte, Gasparetto e Greco, ma il galvanizzato Lecce ha controllato agevolmente ogni sfuriata avversaria rendendosi pericoloso in contropiede. Proprio sull'ultima di queste azioni, Valdes si è procurato un calcio di rigore (fallo di Ciaramitano) che lui stesso ha trasformato per l'opulento 3-0 dei pugliesi.
Il Chievo ha avuto tre palle gol nella fase iniziale della gara e le ha sbagliate con Ciaramitano, Mantovani e Pellissier. In altre due occasioni, nel secondo tempo, Cottafava prima e Diamoutene poi si sono sostituiti a Rosati su tiri degli attaccanti veronesi.
Si attendevano all'opera i due bomber Pellissier e Tiribocchi ma non sono mai entrati in partita. Il mattatore invece è stato Abbruscato. Grazie a lui il Lecce, dopo le paure iniziali, ha potuto gustare questa netta vittoria e soprattutto si ritrova stasera al terzo posto solitario in classifica, alle spalle del tandem Brescia-Albinoleffe.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione