Cerca

Pennetta-Vinci per il doppio più no che sì

Pennetta-Vinci per il doppio più no che sì
di ALESSANDRO SALVATORE

TARANTO - La Puglia del tennis, che tifava per il doppio «Doc» Pennetta-Vinci, rimarrà probabilmente delusa. Oggi il sorteggio dei 72mi Internazionali d’Italia potrebbe dire la nuova verità sul dopo divorzio tra le ex regine del mondo Sara Errani e Roberta Vinci. La coppia Errani-Pennetta, capace di donare all’Italia il punto-salvezza di Fed Cup contro gli Usa, starebbe per uscire allo scoperto. Il fiore azzurro sbocciato sulla terra brindisina il 19 aprile scorso, troverebbe terreno fertile nel circuito Wta. Roma rappresenterebbe la nuova puntata di un sodalizio che nel passato ha già raccolto consensi, come attesta la vittoria sull’erba di Hertogenbosch nel 2009.

Le Olimpiadi di Rio 2016 ed ancor prima il rosso pregiato del Roland Garros (dal 24 maggio) potrebbero aver indotto Flà e Sarita a rompere gli indugi ed a battere assieme una nuova via ambiziosa. D’accordo i loro tecnici spagnoli che, alla vigilia dell’assalto decisivo all’America di Serena Williams, si erano prodigati a consigliarle, sommandosi al «fosforo» di Corrado Barazzutti. Proprio il capitano della nazionale, nel clima di euforia post vittoria nella Davis femminile, si era lasciato andare in complimenti alla coppia brindisino-bolognese. Dopo il punto della sopravvivenza le due tenniste avevano registrato assieme un video, pubblicato sui social, con il quale si davano l’arrivederci a Roma. Annuncio profetico? La risposta la si potrebbe avere quest’oggi con la compilazione del tabellone del doppio. Probabile assente illustre, invece, Robertina da Taranto. Dopo lo strappo (ufficialmente per ragioni tecniche) con la Errani, avrebbe deciso di battere temporaneamente la strada da singolarista. Gli ottavi raggiunti a Madrid (soprattutto la vittoria sulla Cornet) hanno mostrato una Vinci in ripresa tecnica e clamorosamente dimagrita dopo tre settimane di stop per via dell’infortunio che l’aveva tenuta lontana dalla Fed Cup.

La nuova forma fisica e la rabbia ritrovata sono gli «effetti» della chiusura del capitolo-Cichis durato quasi cinque anni e che ha prodotto 22 titoli Wta (di cui 5 Slam) e tre Fed Cup sulle quattro conquistate dalla pugliese? Nessuna risposta dalla diretta interessata, che alle parole preferisce il campo. Roma dirà se Roby ha trovato o meno una nuova compagna di doppio. Hingis, Black, Erakovic, Dellacqua, Safarova, Medina Garrigues, Goerges: questa è la lista delle atlete accreditate a formare con lei il sodalizio del futuro. Non ci sarebbe la Pennetta (ieri ko nei quarti di Madrid in tandem con la Hsieh), per il dispiacere della Puglia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400