Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 22:21

Nicola: il mio futuro? Parlerò con Paparesta

Nicola: il mio futuro? Parlerò con Paparesta
BARI - "Il futuro? Sono lusingato di essere qui in un ambiente con blasone e storia, ma ne discuteremo a fine campionato con il presidente Paparesta. Bari è una piazza dove si può costruire qualcosa": divenuta una chimera il piazzamento in zona play off con il pari a Carpi, il tecnico del Bari Davide Nicola ha annunciato che farà un bilancio per tirare le somme con la società a fine campionato, stante il contratto che lo lega al club per un’altra stagione.

"Questa squadra – ha aggiunto difendendo i suoi modesti risultati – nel ritorno ha migliorato dei valori: per entrare nei play off bisogna fare qualcosa di straordinario. Cosa chiederei al club per il prossimo torneo? Lavoro alla grande in questa società. Ma alla fine parleremo solo della definizione degli obiettivi. Se le aspettative sono troppo alte rispetto a quello puoi fare, emergono i malumori. Ci è concesso di sbagliare solo se c'è poi voglia di migliorare".

La prossima gara sarà sabato al San Nicola con il Cittadella mentre la piazza sportiva è delusa e demotivata: "Siamo professionisti. Giocherei anche se non ci fosse pubblico. Lo spirito da qui alla fine è fare il massimo. Sei punti di distanza dalla zona play off fanno paura, ma sarà importante per noi La situazione degli acciaccati? Ebagua fa di tutto per potersi allenare, ha problematiche al ginocchio: per allenarsi prende supporti medici. Qualsiasi altro giocatore sarebbe ai box. Rinaudo si è allenato in maniera differenziata. Vediamo oggi come va".

"I ruolo degli arbitri? Finita la partita in Emilia – ha concluso Nicola – l'episodio di Carpi non ha condizionato il nostro campionato. Se avessimo avuto il rigore al 92' avremmo un’altra classifica: ma non giustifica una mancanza di punti o la vittoria del campionato degli emiliani. I valori li abbiamo trovati troppo tardi o ci manca qualcosa rispetto a squadre che ci precedono. La continuità, purtroppo, non l’abbiamo avuta".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione