Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 23:24

Basket, Enel Brindisi sconfitta a Roma

Basket, Enel Brindisi sconfitta a Roma
ROMA – Per poter sperare ancora di accedere ai Play-off era categorico vincere. E l’Acea Roma, orfana dell’infortunato Jones, ci è riuscita con una prestazione che spazza via le ombre e illumina il proprio cammino in questo finale di stagione.

Nel PalaTiziano, la squadra di Dalmonte, infatti, si aggiudica il 'derby dell’energià, contro l’Enel Brindisi per 80-58 (nella foto di Evangelisti un momento del match), e fa suo il primo dei quattro autentici spareggi in programma nelle ultime giornate della regular season. Sugli scudi Ebi, Stipcevic e Curry (autori rispettivamente di 20, 18 e 17 punti). Ai pugliesi – che all’andata s'imposero con un perentorio 84-54 contro, forse, la peggior Virtus della stagione - non bastano invece i canestri di Mays (17 punti).

E' fulminante la partenza dei padroni di casa che, sotto lo sguardo di un idolo del passato come Dejan Bodiroga, vincono la prima frazione per 23-7. Spinta da Stipcevic, Ebi ed Ejim, la Virtus incrementa ulteriormente nella seconda frazione, toccando anche il momentaneo +22 (34-12). Turner e Mays provano quindi a riportare sotto il quintetto ospite che arriva alla pausa lunga sul 38-21.

Al rientro dagli spogliatoi, Roma non perde in efficacia e continua a segnare, congelando un match tenuto in mano sin dai primi minuti iniziali. E', anzi, in avvio dell’ultima frazione, che l’Acea allunga ancora sulla squadra di Bucchi fino al massimo vantaggio di +24 (63-39). La partita, di fatto, finisce qui, ben prima della sirena. Negli ultimi minuti, Dalmonte dà spazio ai giocatori meno utilizzati in questa stagione, ma la testa è già al prossimo match con Trento.

TABELLINO:
Roma: Freeman 2, Ejim 14, Curry 17, D’Ercole, Sandri, De Zeeuw 6, Kushchev, Reali 3, Ciambrone, Stipcevic 18, Morgan, Ebi 20. Ne.: Sandri. All.: Dalmonte.
Brindisi: Pullen 2, James 12, Bulleri 4, Cournooh 4, Denmon 9, Zerini 2, Turner 8, Mays 17. Ne.: De Gennaro, Morciano, Eric.  All. Bucchi.
Arbitri: Lanzarini, Vicino, Quarta.
Note – Tiri liberi: Roma 8/10, Brindisi 11/13. Tiri da tre: Roma 10/23, Brindisi 3/24. Rimbalzi: Roma 35, Brindisi 42. Usciti per 5 falli: Ebi al 39'.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione