Cerca

Bellomo: inutile girare con Pro Vercelli Bari deve vincere

BARI - Domani la sfida casalinga dei biancorossi con la Pro Vercelli: la squadra ospite è un felice ricordo per il centrocampista arrivato dal Chievo. Tre anni fa, sul neutro di Andria (San Nicola indisponibile a causa di lavori), Bellomo realizzò la sua unica doppietta con la maglia del Bari, siglando due splendide reti
Bellomo: inutile girare con Pro Vercelli Bari deve vincere
BARI - Nicola Bellomo non ama fare giri di parole. Schieto e diretto, il centrocampista indica la strada da intraprendere contro la Pro Vercelli: «Inutile girare al largo, dobbiamo vincere per forza». La ricetta giusta, in fondo, per tirarsi praticamente fuori dalla parte di classifica che guarda in giù e cominciare ad alzare lo sguardo. Anche perché, la prossima giornata di serie B prevede una serie di confronti diretti fra squadre dell’alta classifica che potrebbero finire con il comprimere la zona playoff.

Ma il centrocampista barese si aspetta una partita complicata. L’avversario in trasferta è stato spesso morbidissimo, ma di questi tempi, con i punti che cominciano a essere pesantissimi, non c’è da fidarsi: «Quando le squadra vengono al San Nicola si chiudono e non lasciano spazi, diventa difficle. Prova ne sia il Varese - ricorda il giocatore -. Abbiamo sbloccato il risultato grazie a una grande punizione di Galano».

La Pro Vercelli è un felice ricordo per il centrocampista arrivato dal Chievo. Tre anni fa, sul neutro di Andria (San Nicola indisponibile a causa di lavori), Bellomo realizzò la sua unica doppietta con la maglia del Bari, siglando due splendide reti, una delle quali su calcio di punizione. Ma di ricordi non si vive e allora Nicola apre ufficialmente la caccia alla prime rete biancorossa in questo campionato. Già, perché a due mesi dal ritorno a Bari, il centrocampista non è ancora riuscito a rompere il ghiaccio: «Non me ne faccio una malattia - racconta - anche perché ci son ancora tante partite da giocare e credo di poter arrivare a quota 5-6 gol. Di questi tempi l’anno scorso ero a Torino, con un solo gol all’attivo (contro l’Inter, su punizione, ndr). Chiusi la stagione allo Spezia, mettendo a segno quattro gol utili ad agganciare i playoff». Uno di quelli al Bari, mettendo a repentaglio la qualificazione ai playoff della formazione allenata allora da Alberti&Zavettieri.

Acquistato per giocare da trequartista, Bellomo si è guadagnato un posto fisso da mezz’ala nel 4-3-3 ridisegnato da Nicola dopo la sconfitta interna contro il Vicenza. Un ruolo che il giocatore sta ricoprendo con molto senso di appartenenza: «Il mio bilancio è positivo, ma posso fare molto di più. Rispetto al passato, mi sto sacrificando in maggior misura per la squadra. Ora serve questo. Logico che avrei maggiori chance per fare gol, se giocassi qualche metro più avanti. Con questo modulo, però, stiamo conquistando punti. Conta la squadra. Abbiamo un bel gruppo, ci divertiamo. Ci sono tutte le premesse per chiudere il campionato nel modo migliore».capitolo formazioneSembrano migliorare le condizioni di Ciccio Caputo, colpito duro a un piede l’altro giorno in amichevole. L’attaccante murgiano dovrebbe essere disponibile, ad ogni modo è pronto Giulio Ebagua. Sempre più probabile che Nicola finisca con l’affidare a Schiattarella il ruolo di terzino sinistro, con Romizi mezz’ala e Donati in mezzo al campo. [f.n.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400