Giovedì 16 Agosto 2018 | 17:47

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Calcio/Serie B - Rimini amara per il Bari

Seconda sconfitta di inizio campionato - nella 2ª giornata di andata - per il Bari di Giuseppe Materazzi a Rimini, sconfitto 2-1. Domenica prossima, al San Nicola è in calendario il match contro il Vicenza • Tutti i risultati della 2ª giornata di andata • La classifica provvisoria • La classifica cannonieri • Le partite del prossimo turno
Calcio Bari - Giuseppe Materazzi RIMINI - BARI 2-1 (1-1 dopo la fine del 1° tempo)

• RIMINI (4-2-3-1): Consigli, Vitiello, Milone, Porchia, Regonesi, Cristiano, Paraschiv (18' st Catacchini), Pagano (40' st Rinaldi), Ricchiuti, Valiani, Jeda. (1 Pugliesi, 8 Lunardini, 18 Palermo, 21 Peccarisi, 99 Docente). All. Acori.

• BARI (4-3-2-1): Gillet, Ladino, Belmonte (32' st Esposito), Ingrosso, Antonelli, Galasso, Gazzi, Rajcic, Lanzafame (20' st Gabbiani), Donda, Santoruvo. (23 Spadavecchia, 10 Carozza, 11 Ganci, 30 Sergeant, 77 Bonanni). All. Materazzi.

Arbitro: Ciampi di Roma.

Reti: nel pt 7' Lanzafame, 29' Jeda (rig.); nel st 44' Regonesi.
Angoli: 6-6
Recupero: 3' e 5'
Espulsi: nel st 13' Vitiello per doppia ammonizione, 50' Valiani per fallo violento su Rajcic.
Ammoniti: Santoruvo, Vitiello e Gazzi per gioco scorretto, Antonelli per condotta non regolamentare.
Spettatori: 6000

- Più con il cuore che con il gioco. Il Rimini ha battuto un Bari che per 95' ha fatto faticare i biancorossi venendo punito solo da un grande sinistro di Regonesi al primo gol con la maglia romagnola.
Soprattutto nel primo tempo i pugliesi hanno fatto quello che volevano grazie a un centrocampo in costante superiorità numerica che ha costretto la mediana riminese a stare molto bassa, incapace di uscire dal pressing asfissiante. E al primo affondo il Bari è passato: Santoruvo ha recuperato palla sulla propria trequarti e ha lanciato in verticale per Lanzafame che è entrato in area e di destro in diagonale ha battuto Consigli. Poi il Bari ha continuato a spingere anche perché Gazzi e Donda sono diventati i padroni del centrocampo mentre Lanzafame e Rajcic dominavano sulle fasce. Rimini quindi costretto a difendersi ma poi capace di arrivare al pareggio al 29': sugli sviluppi di una punizione, Vitiello è stato steso in area da Ingrosso e dal dischetto Jeda non ha sbagliato. Così quelli di casa hanno preso coraggio e al 31' hanno sfiorato l'uno-due con Valiani che, solo davanti a Gillet, si è fatto rimpallare il tiro.
Nella ripresa, però, i biancorossi si sono trasformati, tanto che al 2' e all'8' Ricchiuti e Vitiello non hanno trovato il vantaggio per un nulla. Al 13' Vitiello si è fatto ammonire per la seconda volta e Acori ha richiamato Paraschiv per inserire Catacchini a destra, con Valiani spostato a centrocampo. Il Bari in questa fase ha replicato solo in contropiede e al 33' Donda ha chiamato Consigli a una gran parata. È stato l'ultimo fuoco pugliese, poi al 44' Regonesi ha fatto esplodere il "Neri" con un gran tiro vincenrte. Poi c'è stato solo un altro cartellino rosso per Valiani.

- Gli steward del Rimini sono intervenuti nel primo tempo della partita col Bari nella curva occupata dai tifosi pugliesi per far togliere alcuni striscioni giudicati offensivi, e questo ha creato un breve parapiglia.
Alcuni steward sono stati malmenati, ma senza conseguenze gravi, e l'intervento della Polizia ha poi riportato la calma.
La ripresa è poi iniziata con cinque minuti di ritardo, dopo che dall'altoparlante era stato annunciato che il secondo tempo non avrebbe avuto inizio se i tifosi baresi non avessero tolto un paio di striscioni, peraltro senza scritte offensive.
I sostenitori ospiti non hanno ubbidito, ma poi la partita è ricominciata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Fc Bari

Bari calcio, tribunale si riserva decisione sul sequestro e su ammissione al concordato

 
Foggia da lavori in corsoNeamber al rush finale

Foggia da lavori in corso
Neamber al rush finale

 
Lecce cerca i tasselli giustiBovo certezza per la difesa

Lecce cerca i tasselli giusti
Bovo certezza per la difesa

 
Giancaspro, si torna in aulaQuel crac pieno di manovre

Giancaspro, si torna in aula
Quel crac pieno di manovre

 
Il Bari sempre più vicino alla Dadesso è corsa contro il tempo

Il Bari sempre più vicino alla D
adesso è corsa contro il tempo

 
Foggia batte Cerignola 2-0nell'amichevole allo Zaccheria

Foggia batte Cerignola 2-0
nell'amichevole allo Zaccheria

 
Il Bari va diritto su CastoriLa panchina il punto chiave

Il Bari va diritto su Castori: la panchina è il punto chiave

 
Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

 

GDM.TV

Leuca, Gdf intercetta cabinatoe veliero con 24 migranti: 3 arresti

Leuca, Gdf intercetta cabinato
e veliero con 24 migranti: 3 arresti

 
Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

 
Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 

PHOTONEWS