Cerca

Calcio/Serie B - E il Lecce va

Seconda vittoria consecutiva dei salentini di Papadopulo - nella 2ª giornata di andata del campionato - che in casa hanno sconfitto il Treviso 1-0 • Tutti i risultati della 2ª giornata di andata • La classifica provvisoria • La classifica cannonieri • Le partite del prossimo turno
Calcio Lecce - Tiribocchi LECCE-TREVISO 1-0 (1-0 già dopo la fine del 1° tempo)

• LECCE (3-5-2): Rosati, Polenghi, Diamoutene, Cottafava (12' st Schiavi), Angelo (32' st Triarico), Munari, Vives (16' st Diarra), Ardito, Ariatti, Abbruscato, Tiribocchi. (Benussi, Lovrecic, Mihoubi, Valdes.).
All.: Papadopulo.

• TREVISO (4-4-2): Calderoni, Gissi (40' st Beghetto), Viali, Scurto, Smit, Trotta (22' st Quadrini), Amodio, Guigou, Scaglia, Pià (12' st Russotto) Piovaccari. (Cordaz, Dal Canto, Venitucci, Bonucci). All.: Pillon.
Arbitro: Dondarini di Finale Emilia.
Rete: nel pt 14' Tiribocchi.
Angoli: 13-6 per il Treviso.
Recupero 1' e 5'.
Ammoniti: Cottafava, Amodio, Gissi per gioco falloso.
Spettatori: 9.130

- Una rete di Tiribocchi consente al Lecce di abbattere il tabù delle zero vittorie sul Treviso e di restare a punteggio pieno in vetta alla classifica. La gara è stata risolta al 14' del primo tempo quando il bomber leccese ha ricevuto dalla linea di fondo un perfetto assist di Ariatti e, di piatto destro, ha messo la palla in rete.
Quel golletto ha costituito il patrimonio su cui la squadra di casa ha vissuto di rendita sino alla fine contro un Treviso che, alla distanza, ha preso in mano le redini del gioco senza però riuscire a creare grosse occasioni di pericolo per la difesa salentina.
Il Lecce era privo del suo regista Zanchetta e questo lo ha costretto a giocare con palle lunghe, mentre nel gioco corto la formazione di Pillon riusciva ad avere sempre la meglio. Papadopulo ha immesso Vives al posto del capitano ma ciò ha assicurato quantità a scapito della qualità. La difesa ha avuto più di una distrazione, poi si è aggiunto l'infortunio di Cottafava sostituito da Schiavi e Papadopulo ha pensato prudentemente di passare ad una difesa a 4.
È mancata insomma fluidità nella manovra del Lecce che ha cercato di supplire con impegno atletico e continui pressing. Il Treviso ha sbagliato in difesa, quando ha lasciato Tiribocchi liberissimo nell'azione del gol, mentre in attacco ha risentito dell'assenza di Beghetto che, costretto in panchina da problemi muscolari, è entrato in campo solo negli ultimi 5 minuti. Nè Pià e Russotto hanno saputo supportare adeguatamente l'azione di Piovaccari.
Lecce controllore del gioco nel primo tempo, con l'ottimo Tiribocchi sempre in agguato e pronto a colpire, Treviso padrone del campo nella ripresa: la formazione ospite recrimina su un salvataggio sulla linea fatto da Ardito al 21' della ripresa su tiro di Piovaccari ed un'ottima parata di Rosati su punizione di Guigou a pochi minuti dalla fine.
Successo sofferto quindi ma in complesso meritato del Lecce che, se non altro, in attacco è stato meno sprecone del Treviso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400