Cerca

Docufilm sul Bari vince festival Berlino

BARI – Il docufilm "Una meravigliosa stagione fallimentare" ha vinto la 12 edizione del "11mm Football Film Festival" di Berlino. Il regista "Mario Bucci è il vincitore di quest’anno del premio del pubblico "Golden 11", si legge nel comunicato ufficiale pubblicato sul sito del Festival
Mini abbonamenti per Pro Vercelli e Crotone
Docufilm sul Bari vince festival Berlino
BARI – Il docufilm "Una meravigliosa stagione fallimentare" ha vinto la 12 edizione del "11mm Football Film Festival" di Berlino. Il regista "Mario Bucci è il vincitore di quest’anno del premio del pubblico 'Golden 11', si legge nel comunicato ufficiale pubblicato sul sito del Festival. 'IL documentario, prodotto dalla casa di cinema indipendente Dinamo Film – Produzioni fuoriserie racconta come un anno fa si è chiuso uno dei periodi più lunghi e spesso contestati dell’As Bari Calcio. I libri contabili della società furono portati in tribunale, a Bari, per iniziare la procedura fallimentare: un colpo al cuore per una città, ma anche un momento di rinascita.

Il premio – riferisce un comunicato – è stato consegnato a Bucci e alla squadra che era con lui a Berlino: Guido Angelozzi, Piero Doronzo, Michele Salomone e Gennaro Delvecchio, direttamente dalle mani di Naldo, giocatore del Wolfsburg davanti a 400 persone entusiaste al cinema Babylon. Il documentario di Heinz Flohe "Der mit dem Ball tanzt" è arrivato al secondo posto e la produzione brasiliana "Democracia em preto e blanco" al terzo.

"Sapevamo di avere una grande storia. Eravamo certi di aver raccontato una piccola favola capace di parlare a tifosi e non, a baresi e non, ad appassionati della prima ora come a semplici passanti – ha detto Fabio Fanelli, autore dei testi del voiceover del film -. Questo premio è per tutti quelli che hanno capito che non era solo una storia di pallone, che non riguardava solo i colori di una maglia, che poteva sventolare con le sciarpe e parlare con gli accenti e le lingue di tutti. Questo premio è per chiunque ami il calcio, lo sport, il cinema e le belle storie"

"Una gioia che nessuno ci potrà mai togliere": Piero Doronzo, segretario sportivo del Bari calcio, e Gennaro Delvecchio, protagonista dello scorso torneo, sono rientrati oggi entusiasti a Bari. "E' stata una serata felice – ha raccontato Doronzo – con sensazioni impressionanti. Ne avevo bisogno perchè avevo bisogno di rivivere quei momenti. Sono state sensazioni impressionanti, solo chi non le ha vissute non le può capire". "Anche il direttore sportivo Guido Angelozzi - ha raccontato ancora – era felice come un bambino, solo io so quanto lui si è speso perchè tutto avvenisse il miracolo del Bari che lottava per i play off. Ieri a Berlino l’aria è stata bellissima. Appena abbiamo capito di aver vinto ci siamo alzati in piedi".

Gennaro Delvecchio, centrocampista e veterano dello spogliatoio del Bari di Alberti e Zavettieri si è detto "orgoglioso di questo premio. Ero lì come rappresentante della squadra. E questo premio è per tutti quelli che hanno fatto parte della squadra". "Quando è stato annunciato il primo premio - ha concluso – mi è passata davanti agli occhi tutta la stagione che porterò sempre nel cuore".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400