Cerca

Formula 1 - Stepney: «La vera spia è ancora in Ferrari»

L'ex capo meccanico della Rossa, protagonista della spy-story tra la casa di Maranello e la McLaren: «Io non ho portato via alcun disegno. Qualcun altro lo ha fatto. Mi hanno teso una trappola. Non voglio coinvolgere altri colleghi. Io conosco una parte della storia, l'intera la conosce la Ferrari»
ROMA - «Io non ho portato via alcun disegno dalla Ferrari. Qualcuno ha passato i disegni ma non sono stato io. Qualcuno mi ha teso una trappola ed è ancora in Ferrari». In una intervista a 'La Repubblicà l'ex capo meccanico della Rossa nell'era Schumacher, Nigel Stepney, protagonista della spy-story tra la casa di Maranello e la McLaren continua nella sua difesa: «non voglio coinvolgere altri colleghi. Io conosco una parte della storia, non tutta. L'intera storia la conosce la Ferrari».
«Non posso dire tutto adesso - ricorda Stepney - a novembre dello scorso anno capisco che la Ferrari non punterà su di me, a gennaio sono fuori dalle corse. Inizio a guardarmi intorno e scopro che dentro l'azienda ci sono altre due, tre persone insoddisfatte e pronte a cambiare azienda. Continuo la ricerca e trovo altri due, tre tecnici disponibili ad una nuova avventura. Questi lavorano in altri team. Sei persone, si può partire da zero, formare un'altra squadra di Formula 1».
E' stato lei a segnalare all'ex capo designer della McLaren Coughlan che all'esordio del Mondiale a Melbourne il fondo della Ferrari era irregolare? «Penso che i tecnici McLaren l'abbiano capito da soli - continua Stepney - Quel fondo era irregolare nella maggior parte dei team di F1 e infatti dalla seconda gara l'hanno cambiato tutti». Dalla seconda gara la Ferrari ha perso quel secondo di vantaggio che aveva sulle frecce d'argento. «La McLaren, come tutte le case di Formula 1, usa la prima gara dell'anno per riprendere le macchine della altre scuderie in tutti i dettagli. I fotografi si piazzano ora vicino ora lontano e scattano, poi le aziende comprano gli scatti. Anche la Ferrari fa così. Nel reparto corse di Maranello abbiamo tutte le foto degli avversari esposte e per il resto della stagione li studiamo, catturiamo i loro vantaggi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400