Cerca

Martedì 17 Ottobre 2017 | 20:49

Calcio - Cassano scaricato dal Real Madrid

Il club non ha convocato il barese per il ritiro precampionato in Austria. I campioni della Liga spagnola sono partiti per raggiungere il luogo del ritiro di Irding senza portare il fantasista, sul quale la società madrilena non vuole più contare. Ma il carattere e l'ingaggio complicano la cessione
MADRID - Emerson sì, Cassano no: il Real Madrid non ha convocato il barese per il ritiro precampionato in Austria. I campioni della Liga spagnola sono partiti per raggiungere il luogo del ritiro di Irding senza portare il fantasista di Bari vecchia, sul quale il club madrileno non sembra più contare: oggi Cassano non si è neanche presentato per l'allenamento nella Ciudad Deportiva della società. Secondo Marca il Real avrebbe voluto fargli fare una preparazione specifica restando in sede, cosa non gradita al giocatore.
Cassano non figura quindi nella lista dei 23 giocatori che hanno lasciato Madrid nel pomeriggio con destinazione Irdning, località sulle montagne austriache, per una decina di giorni di intenso allenamento. L'ex giocatore di Roma e Bari non si è presentato questa mattina agli allenamenti, cosa che appare segnare la rottura con il Real che punta a rivenderlo (magari ad un club italiano) dopo averlo acquistato per 5 milioni di euro dalla società giallorossa all'inizio del 2006.
Interrogato sulla questione Cassano, il capitano delle merengues Raul ha confermato che l'attaccante barese non si è presentato agli allenamenti aggiungendo di non saperne di più.
Oltre a Cassano altri quattro giocatori non fanno parte della comitiva madridista perchè devono ancora recuperare dalle 'fatichè della Coppa America: si tratta dei brasiliani Baptista, Marcelo e Robinho e dell'argentino Gago. Il centrocampista brasiliano Emerson, dato per partente, è partito a sua volta per l'Austria.
Nel corso della prima seduta d'allenamento sabato sera, il nuovo tecnico del Real, il tedesco Bernd Schuster, ha chiesto ai suoi giocatori di mantenere la stessa 'voglià di vincere che gli ha permesso di portare a casa il titolo di campioni della Liga, il tutto «migliorando il gioco». La qualità del gioco del Real guidato da Fabio Capello è stata spesso al centro delle critiche della stampa spagnola durante la scorsa stagione.
Il Real resterà in Austria fino alla fine del mese e giocherà una partita amichevole ad Hannover in Germania. All'inizio di agosto si trasferirà a Mosca per partecipare ad un torneo, mentre farà ritorno a Madrid il 5 agosto. Si tratta di un programma molto diverso rispetto a quelli degli ultimi anni che prevedevano trasferimenti in Asia e Stati Uniti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione