Cerca

Mercoledì 18 Ottobre 2017 | 11:16

Formula 1 - Riscossa Ferrari

Seconda vittoria consecutiva del finlandese, al Gp di Gran Bretagna (2ª e 3ª le Mc Laren Mercedes dello spagnolo Alonso e dell'inglese Hamilton, partito in pole e al comando della classifica) • Le prossime gare • Il caso di spionaggio
Kimi Raikkonen - Ferrari - Automobilismo - Formula 1 SILVERSTONE (Gran Bretagna) - Dopo la beffa, la rivincita. Kimi Raikkonen si è aggiudicato la vittoria nel Gran Premio di Gran Bretagna concludendo sul gradino più alto del podio una gara che lo aveva visto partire dalla seconda posizione, beffato nella pole position dall'idolo di casa Lewis Hamilton. La gara del pilota della Ferrari, alla seconda vittoria consecutiva dopo quella in Francia la scorsa settimana, ha dimostrato le grandi doti di freddezza del finlandese e un ritorno della Ferrari a ottimi livelli di competitività.
Per la scuderia di Maranello la delusione per il mancato podio di Felipe Massa, costretto alla partenza dal fondo per un problema al motore e autore di una splendida rimonta conclusa con la quinta pizza, viene mitigata dalla soddisfazione di aver vinto in maniera convincente e di averlo fatto in casa della McLaren. Dopo le polemiche e i veleni del "caso-Stepney", una doppia soddisfazione per la "rossa". Oltre alla vittoria per nulla scontata del ferrarista, la gara di Silverstone ha regalato grandi emozioni, con un bel duello a tre Raikkonen-Hamilton-Alonso e la strepitosa rimonta di Massa.
Ai semafori verdi la partenza di Hamilton è pressoché perfetta. L'inglese mantiene la prima posizione resistendo all'attacco di Raikkonen e cerca subito la fuga. Raikkonen, tallonato da Alonso, non molla e riesce a tenere il passo della McLaren del talentino britannico. Intanto nelle retrovie Massa comincia a recuperare posizioni con una serie di sorpassi che già al sesto giro lo portano in tredicesima posizione. Il duello in testa prosegue a colpi di giri record da parte di Hamilton e Raikkonen, sempre inseguiti da Alonso. A tenere banco resta, comunque, la rimonta di Massa che, anche lui con tempi velocissimi, si porta in decima posizione approfittando anche di un problema alla Red Bull di Mark Webber costretto al ritiro.
Al tredicesimo giro Raikkonen prova il primo vero attacco a Hamilton, ma il tentativo del finlandese viene ben controllato dal pilota McLaren. Il ferrarista passa in testa quando Hamilton effettua la prima sosta ai box. Un problema del britannico al pit-stop consente al finlandese di mantenersi davanti e di registrare parziali record nei due giri successivi prima di fermarsi ai box a sua volta. La situazione dopo le prime soste viene rivoluzionata grazie ad Alonso, che riesce a mettersi davanti a Raikkonen una volta tornato in pista.
Lo spagnolo guadagna quasi tre secondi sulla Ferrari del finlandese e sei su Hamilton, mentre Massa si porta in zona punti e sale in settima posizione.
La gara, intanto, registra il ritiro di Ralf Schumacher che in qualifica aveva conquistato la terza fila con la sua Toyota. Poco dopo ritiro anche per Speed (Toro Rosso) in seguito ad un contatto con la Williams di Wurz durante il doppiaggio effettuato da Alonso. In testa il campione del mondo della McLaren continua ad accumulare vantaggio su Raikkonen e, soprattutto, su Hamilton, con l'inglese che non riesce più a tenere il ritmo della prima fase della corsa. Alonso prima e poi Hamilton effettuano la seconda sosta.
Si attende quella di Raikkonen ma il finlandese sorprendentemente prosegue alla testa della corsa per ben cinque giri prima di rientrare ai box. La strategia funziona perché al rientro in pista Raikkonen è di nuovo davanti a tutti con Alonso in seconda posizione seguito da Massa e Hamilton. Buono anche il secondo pit-stop di Massa, che rientra in quinta posizione tra le due BMW di Kubica e Heidfeld. Raikkonen riesce a gestire la prima posizione senza troppi problemi, anche perché Alonso decide di non forzare e Hamilton è ormai lontano. La Ferrari funziona, le gomme anche, e "Iceman" può tagliare il traguardo gelando le McLaren e la folla di Silverstone che sperava nella vittoria del giovane talento Hamilton.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione