Cerca

Il Bari è inguardabile passa il Vicenza col minimo sforzo

BARI - Nella 26ª giornata della serie B di calcio, il Bari perde in casa col Vicenza. Decisiva le rete di Petagna al 73' nell'unica vera occasione degli ospiti. Zero tiri in porta per i pugliesi. Il tecnico Nicola costretto a rivoluzionare la squadra, a causa di infortuni e squalifiche. La classifica sempre più complicata: biancorossi a un punto dalla zona playout. Nel prossimo turno, Bari-Lanciano (sabato 21 alle ore 18)
Lega Pro: vince il Barletta, pari del Foggia. Martina e Melfi, ko interni
Serie D: Manfredonia battuto in casa, pari della Fidelis Andria
Il Bari è inguardabile passa il Vicenza col minimo sforzo
BARI-VICENZA 0-1 (0-0 nel primo tempo)

Bari (3-4-1-2):
Guarna; Salviato, Rinaudo, Filippini; Sabelli, Romizi, Minala (78' Boateng), Defendi (46' Calderoni); Bellomo; Ebagua, Caputo (46' De Luca). In panchina: Donnarumma, Micai, Rada, Contini, Benedetti, Minicucci. All.Nicola.
Vicenza (4-3-3): Vigorito; Sampirisi, Brighenti, Manfredini, D’Elia; Moretti (89' Sbrissa), Di Gennaro, Cinelli; Laverone, Petagna (75' Cocco), Vita (60' Spinazzola). Panchina: Serraiocco, Camisa, Garcia Tena, Gentili, Alhassan, Mancini. All. Marino.
Arbitro: Baracani di Firenze.
Reti: 73' Petagna.
Note: pomeriggio freddo, spettatori 16.337 (paganti 5.317, abbonati 11.019) per un incasso di Euro 107.492,50. Ammoniti Defendi, Rinaudo, Cinelli, D’Elia, Brighenti, Petagna, Sabelli. Angoli 3-1 per il Vicenza. Recupero: 1'; 4'.

LA DIRETTA

Calcio d'inizio.

2'
: Defendi prova dalla distanza. Tiro a lato.

5': Trattenuta in area del Bari ai danni di Petagna. L'arbitro lascia correre.

8': Di Gennaro su punizione laterale direttamente in porta, Guarna respinge con i pugni.

11': Ebagua pesca in area Caputo, il capitano perde il tempo per la battuta.

Partita equilibrata, leggera supremazia dei pugliesi.

Molti errori e nessuna occasiona da gol nei primi venti minuti.

Gara bloccata, con scarse emozioni, a tratti addirittura noiosa. Pochi idee. Il Bari cerca (invano) di sfuttare anche i lanci lunghi.

35': Ancora niente da segnalare. Di positivo l'ordine nell'impostazione di Di Gennaro, il duello sulla fascia tra Vita e Sabelli, le sportellate tra Petagna e Rinaudo. Evanescenti Bellomo e Minala. Solito ardore per Caputo.

37': Occasione per il Vicenza: Cinelli per Petagna in area di rigore, Filippini è in ritardo, ma l'attaccante è anticipato proprio prima della conclusione da Sabelli in ripiegamento.

39': Destro di Vita dalla lunga distanza. Fuori misura.

44': Ancora Petagna, stavolta su assist di Laverone, ha una chance, ma manca il tocco a due passi da Guarna.

Meglio il Vicenza nella parte finale.

Un minuto di recupero.

Finisce il primo tempo. Fischi del pubblico.

Prima parte da dimenticare tra Bari e Vicenza, sottolineata dai mugugni dei tifosi presenti al San Nicola. Lo zero nella casella delle conclusioni nello specchio della porta è l'emblema di quel che è avvenuto fino ad ora. Reclami (uno per parte) per presunti falli da rigore. Sarà difficile fare peggio nella ripresa.

Doppio cambio nel Bari: De Luca al posto di Caputo e Calderoni per Defendi. Romizi capitano.

Cominciata la ripresa.

Prova Nicola a dare più sostanza e dinamismo con gli avvicendamenti. Ma nei primi minuti cambia poco.

55': Fallo di D'Elia su Bellomo al limite dell'area. Ammonito il vicentino. Senza esito la battuta seguente.

60': Sostituzione nel Vicenza: Spinazzola per Vita.

65': Ammonito Brighenti per gioco falloso.

Il secondo tempo ricalca il primo. Zero iniziative degne di tal nome. Problemi sulla destra per il Bari. In due occasioni D'Elia sfonda.

73': Proprio D'Elia, a conclusione di un'azione avvolgente, crossa per il colpo di testa vincente di Petagna.

75': Cocco entra al posto dell'autore del gol Petagna.

Modesta reazione del Bari dopo lo svantaggio.

78': Nicola prova con Boateng al posto di Minala.

79': Boateng subito in evidenza, sinistro a lato poco fuori dall'area di rigore.

79': Immediata risposta del Vicenza. Sinistro di Spinazzola sull'esterno della rete.

80': Ammonito Salviato per fallo su Cocco.

82': Ammonito anche Sabelli per fallo su Spinazzola.

84': Bellomo si procura una punizione, poi calciata di poco sopra la traversa.

Il Bari prova a raggiungere il pari, più per inerzia che per convinzione. Molti errori nell'impostazione, poco nerbo.

89': Ultimo cambio anche per il Vicenza: Sbrissa sostituisce Moretti.

Quattro minuti di recupero.

94': Colpo di testa alto di Boateng su cross di Calderoni. È l'ultima opportunità.

Triplice fischio: Bari-Vicenza 0-1.

Seconda sconfitta consecutiva del Bari. Stavolta è il Vicenza, alla quarta vittoria di fila, a festeggiare. Se possibile, si tratta di un passo indietro rispetto al ko di Livorno, dove il Bari aveva almeno mostrato capacità di reazione e un minimo di soluzioni in attacco. Il tecnico Nicola ha dovuto rivedere la formazione per infortuni e squalifiche, ma l'alibi non basta per giustificare una prestazione scialba, piena di errori e senza nerbo. I veneti, ordinati e poco più, passano al San Nicola con l'unico tiro in porta, un colpo di testa di Petagna al 73'. La classifica resta complicata. Nel prossimo turno, Bari-Lanciano (sabato 21 alle ore 18).

I RISULTATI - 26ª GIORNATA


 Avellino   – Frosinone   3-0
Bari     – Vicenza    0-1
Bologna   - Ternana    0-0
Carpi    - Spezia    0-0
Catania   - Crotone    lunedì ore 20.30
Latina    – Pescara    2-0
Perugia   - Modena    2-0 (venerdì)
Pro Vercelli – Cittadella  0-1
Varese    – Livorno    0-1
Vir.Entella - Trapani    1-1
Vir.Lanciano – Brescia    2-0 

LA CLASSIFICA

Carpi         51  26  14  9  3  43  21
Bologna        45  26  12  9  5  35  23
Livorno        43  26  12  7  7  44  30
Avellino       42  26  11  9  6  27  23
Vicenza        40  26  11  7  8  27  24
Frosinone       38  26  10  8  8  35  31
Lanciano       37  26  8  13  5  39  31
Spezia        36  26  9  9  8  28  24
Ternana        35  26  9  8  9  24  29
Pescara        33  26  8  9  9  41  35
Perugia        33  26  7  12  7  27  30
Pro Vercelli     33  26  9  6  11  27  33
Trapani        32  26  8  8  10  39  50
Modena        30  25  6  12  7  22  21
Cittadella      30  26  6  12  8  33  37
Bari         30  26  8  6  12  28  36
Brescia        29  26  7  8  11  31  37
Entella        29  26  6  11  9  23  34
Catania        27  24  7  6  11  37  39
Varese*        27  26  7  9  10  31  38
Latina        27  26  5  12  9  21  26
Crotone        24  25  6  6  13  26  36  
Modena e Catania una gara in meno *3 punti di penalizzazione 

IL PROSSIMO TURNO (27ª GIORNATA – 21/2 – ORE 15)  

Bari    – Virtus Lanciano   (ore 18)
Brescia  - Perugia      
Carpi   - Virtus Entella  
Cittadella – Bologna      
Frosinone - Pro Vercelli    
Livorno  - Avellino       (22/2, ore 12.30)
Pescara  - Catania       (22/2, ore 15)  
Spezia   – Modena      
Ternana  - Latina      
Trapani  - Varese      
Vicenza  - Crotone

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400