Cerca

Calcio / Bari - Materazzi: «Di Donato arriva se va via Gazzi»

L'allenatore: «Galasso? Un buon colpo, può giocare sia a destra che a sinistra del centrocampo. Ci manca ancora un terzino destro. Per quanto riguarda il regista, accontenteremo Carrus che vuole andar via. Se chi vuole tesserarlo avrà la bonta di investire per acquistarlo». Eramo alla Samp. Santoruvo resta?
BARI - «Galasso? Un buon colpo, un giocatore che può giocare sia a destra che a sinistra nel centrocampo. Ci manca ancora un terzino destro. Per quanto riguarda il regista, invece, accontenteremo Carrus che vuole andar via. Se chi vuole tesserarlo avrà la bonta di investire per acquistarlo. E noi lo sostituiremo con un giocatore che abbia le stesse caratteristiche tecniche. Di Donato poi potrebbe essere una alternativa in caso di cessione di Gazzi».
L'allenatore barese Beppe Materazzi segue in diretta le manovre di mercato dei pugliesi, pur stando in Sardegna, ed ha commentato favorevolmente l'ingaggio di Galasso, ex laterale del Frosinone, cresciuto nelle giovanili della Roma. «Il prossimo sarà un campionato senza grandi squadre - specifica - perché non ci saranno più corazzate come Juve, Napoli e Genoa. L'unica società che si è già mossa su mercato per potenziare realmente la rosa è il Treviso di Pillon».
Sui possibili movimenti per il reparto avanzato il tecnico barese ha così commentato: «Vantaggiato? Vuole andar via, ma al momento è ancora un nostro giocatore. Abbiamo quattro punte. E affronteremo il problema dell'attacco quando partirà qualcuno». Il rinnovo di Santoruvo invece dovrebbe essere meno problematico. «Vincenzo ha segnato 10 reti a campionato nonostante tanti infortuni e ostacoli - osserva Materazzi - e credo che senza guai fisici possa arrivare tranquillamente a collezionare almeno quindici gol nel prossimo campionato». Una dichiarazione che potrebbe valere un sostanzioso triennale.
Ufficializzato l'ingaggio (partecipazione) dalla Roma di Galasso, lo scorso anno a Frosinone, è stata anche definita la cessione del centrocampista Mirko Eramo, classe '89, alla Sampdoria, sempre con la formula della comproprietà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400